RISERVA NATURALE DEL MONTE SALVIANO. L’UNICO PADRONE È IL DEGRADO

DEGRADO PIETRAQUARIA (1)

AVEZZANO – Erba alta almeno un metro, attrezzature per il benessere e percorso vita inaccessibile sul monte Salviano.

La riserva Naturale del Monte Salviano che nella stagione estiva è la protagonista indiscussa di momenti dedicati allo sport,al benessere e al relax, versa in uno stato di completo abbandono.

Un luogo importante per i cittadini dal punto di vista dello svago, sotto il profilo religioso e sotto quello naturalistico.

Erba alta più di un metro, attrezzature inutilizzabili e panchine ormai nascoste dalla folta vegetazione, sono la triste rappresentazione di una Riserva che i cittadini marsicani vivono quotidianamente e che svolge un importante funzione sociale.

Una situazione ormai allo stremo che necessita di urgente e opportuno intervento per permettere ai centinaia di sportivi, alle numerose famiglie e ai bambini che ogni giorno usufruiscono degli spazi e delle attrezzature ludiche del Monte Salviano, di farlo in assoluta sicurezza, tenedo conto del fatto che fino a un anno fa la cura di valico e percorso era continua.

La Riserva, il percorso vita e le attrezzature sono state oggetto di restyling e ampliamento non più di tre anni fa, pertanto opportunamente sarebbe proficuo preservarne la bellezza.