TAGLIACOZZO. GIRO DI VITE PER FRACASSONI, VANDALI E SPACCIATORI

TAGLIACOZZO – A seguito di numerose segnalazioni e lamentele pervenute al Comune da parte di cittadini esasperati, non più in grado di sopportare prepotenze, risse, occupazione di spazi, esibizionismi, fracassi ed altri atti limitativi delle libertà altrui, sindaco e assessori di Tagliacozzo hanno emanato una dura e severa ordinanza che sancisce l’immediato allontanamento da luoghi particolari della città di quelle persone che hanno ben nascosto sotto i piedi  senso civico e le più elementari norme di educazione.

Scatta da oggi l’ordine di allontanamento dalla stazione ferroviaria, dalla stazione degli autobus, dalla ex stazione ferroviaria di Villa S.Sebastiano e dalle aree ad esse adiacenti. L’ordine riguarda anche piazza dell’Obelisco, piazza Argoli, piazza Duca degli Abruzzi, Largo del Popolo, Largo del Teatro, Via Borgo Nuovo, Via Borgo Vecchio, Via dei Cordoni,  Via S. Cosma, Via C. D’Alessandro, il Parco della Rimembranza, il Parco De Andrè, i Parchi dei giochi di Via della Torretta, Giorgina e Collemaggio. È in pratica l’attuazione della Legge 48 del 18 aprile 2017, più nota come “decreto Minniti”.

I trasgressori verranno sanzionati con ammende che vanno dai 100 ai 300 euro e per la durata di 48 ore non potranno frequentare i luoghi dove sono stati sorpresi ad infrangere le disposizioni.