INCHIESTA DI CAPISTRELLO. INDAGINI CONCLUSE DALLA PROCURA. UDIENZA PRELIMINARE NON PRIMA DI SETTEMBRE

AVEZZANO – Avviso di chiusura indagini notificato questa mattina, dalla Procura di Avezzano, agli indagati nell’inchiesta sugli appalti nel Comune di Capistrello.

Si tratta dell’inchiesta che, circa un anno fa, provocò la caduta dell’Amministrazione comunale guidata da Franco Cicicotti, sindaco che ora si è ripresentato vincendo nettamente sui suoi concorrenti con una dimostrazione di fiducia immutata, da parte dei suoi concittadini, senza precedenti.

Nell’inchiesta erano indagati, a vario titolo, Franco Ciciotti, 67 anni, di Capistrello, difeso dall’avvocato Antonio Milo; Corrado Di Giacomo, 51 anni, di Capistrello, difeso dall’avvocato Roberto Verdecchia; Francesca  Stati, 43 anni, di Capistrello, difesa dagli avvocati Nicola Grasso e Virginia Buonavolontà; Concezio Fantozzi, 54 anni, di Capistrello, difeso dall’avvocato Moreno Dì Cintio; Mattia Coviello, 30 anni, di Avezzano, difeso dall’avvocato Franco Colucci; Annalisa De Meis, 34 anni, di Capistrello, difesa dagli avvocati Luigi De Meis e
Andrea Tinarelli.

Ora bisognerà attendere una ventina di giorni nei quali le difese potranno chiedere ulteriori indagini, interrogatori e svolgere indagini proprie nonché presentare memorie e richieste, scaduti i quali, se non ci saranno richieste del genere, il magistrato inquirente presenterà le sue conclusioni al Gip che, in caso di richiesta d rinvio a giudizio, fisserà la data per celebrare l’udienza preliminare. Dati i tempi, ovviamente, è facile previsione che ciò accadrà non prima della seconda metà di settembre.

In quella sede si capirà la reale dimensione di questa vicenda ed i contorni che l’hanno sempre contraddistinta.