SANITÁ. CEGLIE (PD): «QUAGLIERI APPROVA IL LAVORO SVOLTO DAL GOVERNO DI CENTROSINISTRA»

Evidente per il segretario Pd di Avezzano la debolezza politica del territorio marsicano

AVEZZANO – Soddisfazione e preoccupazione sono i sentimenti espressi dal segretario del Pd di Avezzano, Giovanni Ceglie, sul Piano Ospedali approvato dalla Regione Abruzzo. Così come fatto da Paolucci e Piacente, anche Ceglie ribadisce come il paio approvato altro non sia che la copia di quello già predisposto nel 2016 dalla giunta regionale di centrosinistra. Ma quello che fa piacere, per il riconoscimento del buon lavoro fatto addirittura dall’avversario politico, è anche fonte di preoccupazione. Ceglie infatti si chiede dove siano tracce di novità e di continuità, come il nuovo ospedale di Avezzano, l’attivazione di servizi innovativi e salvavita e altre iniziative predisposte dalla passata amministrazione regionale. La verità, secondo Ceglie, è che sta trasparendo ora tutta la debolezza politica e contrattuale del territorio Marsicano.

Giovanni Ceglie

Questa la nota del segretario del Pd di Avezzano, Giovanni Ceglie: «È con grande soddisfazione che si prende atto della nuova rete ospedaliera approvata in Commissione sanità, in Regione, dal Centrodestra. Però subito sorgono degli interrogativi riguardo la nuova rete ospedaliera relativa sanità marsicana. In realtà non si è modificato nulla rispetto a quella già esistente e generato dal Centro Sinistra. Quindi un riconoscimento palese del lavoro fatto dal governo regionale di Centrosinistra. Viene confermato il DEA di Primo livello per l’ospedale del capoluogo marsicano, Avezzano, e la permanenza dei PPI H24 di Tagliacozzo e Pescina.

Ancora qualche considerazione.

La rete ospedaliera approvata nel 2016, dal governo precedente di Centrosinistra, portò sul nostro territorio un netto miglioramento sulla sanità territoriale con il rafforzamento degli ospedali presenti: DEA di I livello per l’ospedale di Avezzano aggiunta dei servizi di emodinamica, stroke-unit, parto indolore; Hospice di qualità nell’ospedale di Pescina, oltre che la conferma dei PPI con H24 nei PO di Tagliacozzo e Pescina.

La domanda quindi è “quale miglioramento dal nuovo Piano e quale lavoro utile per la Sanità è stato fatto secondo il Presidente della Commissione Sanità se quello che lui asserisce non è null’altro che la copia dell’esistente?”

Invece: “quando si porteranno avanti le procedure avviate, dal Governo precedente, per la costruzione del nuovo ospedale di Avezzano, i cui fondi sono già stati stanziati?” (forse si aspetta che crolli il vecchio prima di cominciare, visto che il è il primo della lista per rischio staticità nella provincia dell’L`Aquila).

Quali sono le iniziative per garantire l’offerta formativa e qualità del personale sanitario.

Nulla di personale ma è sotto gli occhi di tutti la difficoltà che sta incontrando il nostro territorio nel rapporto di forza con altre città della Provincia. Invito i nostri rappresentati di maggioranza in Regione a ascoltare il territorio, a confrontarsi per trovare le migliori soluzioni a garanzia dei cittadini. – Il Segretario del Partito Democratico Avezzano, Giovanni Ceglie».