CELANIADI UNA TRADIZIONE LUNGA VENT’ANNI CHE SI RINNOVA NEL SEGNO DELLO SPORT, CULTURA E DIVERTIMENTO

Nello staff i ragazzi del Centro Diurno "Peter Pan" Celano

CELANO – Una tradizione, quella delle Celaniadi, che si rinnova ogni anno nel segno della continuità e della partecipazione dei giovani, che risultano sempre più numerosi. Quest’edizione, ormai la diciassettesima della lunga catena dell’evento che caratterizza l’estate celanese, assume poi un connotato del tutto particolare rimarcando lo slogan:”Noi al centro, la disabilità all’angolo”. Un chiaro ed importante messaggio, insomma, per tutte le forme di integrazione sarà il motivo trainante delle Celaniadi 2019, la manifestazione sportiva e ricreativa che da quasi un ventennio è il cuore pulsante della stagione estiva celanese e non solo. L’atteso evento è stato ufficialmente presentato dal sindaco di Celano Settimio Santilli e dall’assessore allo Sport, Barbara Marianetti.

 

Riguardo l’evento queste le parole dell’assessore Marianetti:”Lo slogan scelto per l’edizione di quest’anno meglio di altri rappresenta lo spirito con il quale questi ragazzi si apprestano a organizzare le Celaniadi. Lo sport è il collante più forte che unisce le persone: chi lo pratica lo fa senza guardare se l’avversario è uomo, donna, italiano o straniero; nello sport non esistono le diversità. Nell’ambito del progetto di integrazione ed inclusione sociale, la novità di quest’anno è che per la prima volta nello staff ci sono anche rappresentanti del centro Anffas di Celano, Vittorio Panaro ed Emilio Marchetti”.

 

Nel corso dell’incontro di presentazione è stato evidenziato poi come un’altra novità di questa edizione è rappresentata dal passaggio generazionale tra i ragazzi ovvero tra i precedenti ed i nuovi organizzatori. “L’amministrazione comunale – ha proseguito l’assessore Marianetti – è molto orgogliosa di questo gruppo di lavoro di giovani che con grande impegno e volontà porta avanti questa tradizione. Il tutto all’insegna dello sport e del divertimento.

 

Ogni anno la manifestazione coinvolge oltre 400 giovani che vanno dai 14 anni in su. La quota di iscrizione è di 5 euro, trattasi del costo dell’assicurazione, mentre per le spese degli impianti sono a carico del Comune. Le Celaniadi iniziano oggi lunedì 29 luglio.

L’apertura dei giochi è stata affidata al centro Anffas, avvenuta con una partita di calcetto che è seguita ad un’esibizione musicale di alcuni ragazzi dell’associazione che hanno intonato l’inno di Mameli.

Le qualificazioni invece si svolgeranno nel circolo tennis di via La Torre, fino al 2 agosto. I partecipanti si sfideranno in gare di calcetto, basket, tennis e non solo. Sabato 3 agosto beach volley e torneo di carte alla “Muraglia”, il 4 Agosto torneo di ping-pong Fifa, il 5 invece mini giochi al circolo tennis. Il 6 Agosto inizieranno le semifinali di andata sempre negli impianti di via La Torre (quelle di ritorno il giorno seguente).

Le finali ci saranno l’8 agosto, il 10 al via i giochi popolari e l’11 chiusura della manifestazione al locale Carlino 2.0. Al termine dell’incontro un ringraziamento particolare da parte dell’assessore Marianetti, per il loro contributo alla buona riuscita dell’evento a Valerio Stornelli e Mario Colantoni (di passione Futsal) ed ai giovani organizzatori: Lorenzo Villa, Agostina Morgante, Alessandro Stornelli, Christian Innocenzi, Valerio Russo, Lorella Ciaccia, Marco Fumo, Mario Baliva, Matteo Del Vecchio, Mario Biocca, Mara Bonini, Eleonora Bruno, Elisa Bucci, Lara Montagliani, Stefano Benedetti, Angel Finucci, Giovanna Capaldi, Giammarco Vitagliani, Vittorio Panaro, Emilio Marchetti (centro Anffas “Peter Pan” di Celano).