TRENI AVEZZANO-PESCARA. SULL’AUMENTO DI CORSE INTERVIENE IL SINDACO DI CELANO SANTILLI

TRENI AVEZZANO PESCARA

Il primo cittadino castellano risponde al Pd di Avezzano e chiarisce i passaggi istituzionali che hanno portato al risultato

CELANO – Aumento di corse e servizi sulla tratta ferroviaria Avezzano-Pescara, intervento del Sindaco di Celano, Settimio Santilli, in risposta al Pd di Avezzano, che ieri festeggiava il risultato raggiunto, ricostruendo i passaggi istituzionali compiuti per arrivare a raggiungere questo primo importante obiettivo.

sindaco santilli

Il Sindaco Settimio Santilli

Questa la nota del Sindaco Settimio Santilli che ci ha inviato anche la relativa documentazione che, come sempre, noi vi offriamo a fine dell’articolo: «Ritengo opportuno intervenire, non per prender meriti su vicende su cui un politico ha il dovere di interessarsi senza farne vanto alcuno, ma – esordisce Santilli – perché la mistificazione della realtà dei fatti non può e non deve divenire una normale prassi consolidata, a maggior ragione nel caso di un argomento così sentito e allo stesso tempo irrisolto da anni, come il trasporto ferroviario della linea Roma-Pescara, che non può e non deve ridursi a una mera aggiunta di treni per pendolari e studenti che ritengo sia veramente il minimo che si possa fare per loro. Nel prendere dunque atto, non senza esserne rimasto stupito, dell’intervento sulla questione del Pd avezzanese che si arroga chissà quali meriti, è doveroso fare chiarezza sulla questione.

IMG_6066

Nell’incontro del 12 luglio in Regione con il Presidente Marsilio, il dirigente di Trenitalia Dottor Marco Trotta e il funzionario regionale trasporti ing. Riccardo Terzini, vennero fatte delle richieste per i pendolari e studenti Marsicani. A seguito dell’incontro vi fu una pec di risposta datata 1 AGOSTO da parte della Regione stessa, al Comune di Celano con le variazioni ufficiali, che sono tali quindi già da un mese, partiranno lunedì prossimo e sono:
partenza da Avezzano alle ore 06:30, arrivo a Pescara ore 09:05;
partenza da Avezzano alle ore 07:20, arrivo a Pescara ore 10:00 con combinazione tra bus e treni;
partenza da Avezzano alle ore 12:55 arrivo a Sulmona alle ore 14:06;
partenza da Avezzano alle ore 13:55, arrivo a Sulmona ore 15:18;
partenza da Pescara alle ore 11:19, arrivo ad Avezzano alle ore 13:45;
partenza da Sulmona alle ore 14:16 arrivo a Sulmona alle ore 14:10;
partenza da Pescara alle ore 18:21 nei giorni feriali con autobus sostitutivo da Sulmona per Avezzano con arrivo previsto ad Avezzano alle ore 20:50;
previsione di un collegamento serale di rientro da Pescara con istituzione di una corsa sostitutiva con bus con partenza alle 19:50 per Avezzano in coincidenza con treno R12103 Pescara 18:21-Sulmona 19:43, la corsa non effettuerebbe fermate intermedie ed impiegherebbe circa 1h di percorrenza. Collegamento attuabile con la combinazione treno  +bus con medesimo titolo di viaggio.
Il collegamento Pescara-Roma ha bisogno di ben altri contributi ed obiettivi concreti da raggiungere negli interessi dei pendolari e dell’economia delle aree interne. L’impegno da profondere deve essere ben più importante ed ampio, dal Governo alla Regione, ognuno per le proprie responsabilità e ruoli, non con continui scaricabarile sul chi e quando tocchi fare cosa, che continueranno a portare al nulla.

IMG_6065

Non è giusto e non è corretto continuare a vendere fumo negli occhi. Non ci si può accontentare della “sola” implementazione dei collegamenti, quando la linea di trasporto su ferro è sempre la stessa e i tempi di percorrenza sono aumentati nell’ultimo decennio piuttosto che diminuire.
Sarebbe opportuno mettere da parte campanilismi sempre più sterili, le rivendicazioni strumentali per futili consensi ed operare, invece, tutti uniti per il raggiungimento di un obiettivo che non è solo di una parte politica, ma appartiene a tutta la comunità Marsicana ed abruzzese».

IMG_6054