PER LA GIORNATA NAZIONALE SLA PRESENTI A TAGLIACOZZO E SANTE MARIE

TAGLIACOZZO – Uno stand bianco in Piazza Duca degli Abruzzi a Tagliacozzo, una luminosa giornata di sole fanno dimenticare la terribile malattia nascosta da quella sigla “SLA” -sclerosi laterale amiotrofica-. Forse proprio la consapevolezza di quel male ha fatto sì che in poche ore le 120 bottiglie di Barbera d’Asti Docg -disponibili grazie al sostegno dell’Assessorato all’Agricoltura della alla Regione Piemonte, al Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, e ad altri partners- finissero ancor prima di ogni auspicabile previsione.

«?? ?????????? ??????? ??? ?????» è il titolo dell’iniziativa finalizzata al sostegno delle attività di AISLA, l’ente che svolge assistenza alle famiglie dei malati e offre sostegno psicologico ai figli delle persone colpite dal morbo.
E’ Tagliacozzo che, aderendo all’iniziativa «????????? ?’?????? ?? ?????», in occasione della 12° Giornata nazionale sulla SLA, ha partecipato rendendo ancora più suggestiva la bellissima Piazza dell’Obelisco, illuminando il monumento con il colore della speranza.
Al fianco del Presidente provinciale dell’AISLA Marco Di Norcia, la volontaria attiva Stefania Avella e il Sindaco della Città di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio, sempre presente a sostegno di iniziative umanitarie, accompagnato dall’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Di Girolamo e dal Dott. Rocco Taranto.

La SLA è una malattia neurodegenerativa che purtroppo ad oggi non ha ancora una cura, ma ciò che ancora non può guarire la medicina, può essere fatto dal supporto e dall’attenzione che le persone impiegano nell’aiutare i malati.

“La SLA è una malattia che colpisce non solo la persona che ne è affetta ma anche la sua famiglia, e noi volontari di AISLA (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) oggi abbiamo voluto far comprendere come stare accanto a chi non può guarire e come poter prendersi al meglio cura di loro.” Così ha dichiarato il Presidente provinciale L’Aquila dell’AISLA Marco Di Norcia. “Un grande successo oggi nella giornata nazionale SLA.
Nella nostra Marsica si deve una grazie alla cittadinanza di Tagliacozzo, unica in Abruzzo, che si è dimostrata sensibile e attenta e ha permesso di svolgere una grandissima e importante raccolta fondi che servirà per sostenere il progetto di “Operazione sollievo” di AISLAonlus e il progetto “Baobab”, finalizzato al sostegno psicologico dato ai figli minorenni del genitore affetto da SLA. Molta l’attenzione della popolazione tutta e molta l’attenzione che gli amministratori locali hanno rivolto alla nostra associazione.”

Il riferimento del Presidente Di Norcia va all’incontro svolto a Sante Marie, con il sindaco Lorenzo Berardinetti, nel quale è stata sottolineata la necessità di promuovere e sostenere costantemente la ricerca. “Sono rimasto colpito dall’affetto e dalla gratitudine dimostratami da Marco Di Norcia il quale ha voluto ricordare come qualche anno fa, nelle vesti di consigliere regionale, mi impegnai a sbloccare determinati fondi destinati all’acquisto di medicine specifiche per le persone affette da questa malattia”, così si è espresso il sindaco Berardinetti. “Voglio approfittarne per ricordare che quell’impegno fu sostenuto dall’allora manager della ASL 1 Rinaldo Tordera che, con analoga serietà, diede seguito alla parola data. E’ essenziale proseguire su questa strada, senza abbassare la guardia, mantenendo alta l’attenzione nei confronti di questa terribile malattia”.

“Ancora molto bisogna fare, dal punto di vista della ricerca, per trovare una cura” ha continuato il Presidente Di Norcia “Molto ancora è il da farsi affinchè le istituzioni, preposte a curare e prendersi cura delle persone affetta da SLA, lavorino al meglio potenziando i servizi e la presa in carico. La nostra associazione si prefigge di essere un interlocutore tra le persone affette da questo male e tutte le amministrazioni locali e nazionali. Restiamo a disposizione di tutti i caregiver e i familiari delle persone affette da SLA che vorranno consultarci e contattarci con la nostra sezione AISLA provinciale di L’Aquila.”.
AISLA: persone che aiutano persone. Nessuno è solo con i volontari che donano il loro tempo.