CONSIGLIO REGIONALE, STANZIATI FONDI PER OPERE IRRIGUE NEL FUCINO

La Regione concede importanti finanziamenti per l’anno 2019 destinati alle aree interne.

AVEZZANO – E’ stata approvata dal Consiglio Regionale la legge n. 33 che prevede lo stanziamento di fondi per la valorizzazione, il recupero e il miglioramento ambientale delle opere irrigue nel Fucino.

In particolare, la Regione ha destinato un contributo di 250 mila euro al Comune di Trasacco per la ristrutturazione dell’opera architettonica denominata “Tre Portoni”. La struttura, che è fatta in pietra, fu costruita nei primi del Novecento e serve per la regimentazione delle acque tra i comuni di Ortucchio, San Benedetto dei Marsi, Borgo Ottomila, Trasacco e Luco dei Marsi. I fondi serviranno per la sua ristrutturazione e per irreggimentare il flusso delle acque, per la risistemazione della viabilità e per la costruzione di un parco della memoria. L’opera, infatti ha anche un valore storico-culturale poiché nel 1944 fu teatro dell’eccidio dei trasaccani, che vennero fucilati proprio ai “Tre Portoni”, da parte dei Tedeschi durante la loro ritirata.

Altro importante investimento sono i 100 mila euro stanziati a favore del Consorzio di Bonifica Ovest per la realizzazione delle opere di ripulitura del fondale del bacino artificiale posto a monte dell’opera di presa situata sul fiume Giovenco, a Pescina, e per l’ammodernamento dell’impianto irriguo. “E’ un primo passo – ha commentato soddisfatto il consigliere regionale Mario Quaglieri –  per la ristrutturazione e l’attenzione per quanto riguarda le aree interne, per il Fucino”.