ILLUSIONE PER IL PESCARA, SCONFITTA AVEZZANO, PARI PER IL CELANO

AVEZZANO – In questa grigia e piovosa ultima domenica di novembre, proseguono i risultati altalenanti delle compagini abruzzesi nei vari campionati di B, C, D e promozione.

Venerdi’ sera all’Adriatico di Pescara i biancazzurri di mister Zauri in vantaggio con il solito Galano si fanno raggiungere allo scadere da migliore, mancando la terza vittoria consecutiva. La Cremonese dunque agguanta un pari insperato dopo una gara sostanzialmente equilibrata, ricordando che in panchina alla guida dei grigiorossi lombardi c’è l’ex Baroni.

Contro i teramani del Piano della Lente il Celano conquista un buon punto in trasferta, dopo la rovinisa sconfitta del turno precedente. Al comunale di Torricella Sicura, Mancini per il Celano risponde all’iniziale vantaggio di De Iuliis per l’1-1 che poi sara’ anche il risultato finale.

E’ andata male invece all’Avezzano che ad Agnone, contro i locali, esce sconfitto per 1-0, con la rete sul finale del primo tempo di Acosta. Per i biancoverdi ancora una battuta d’arresto ed una classifica che resta molto precaria.

Nel resto del programma della serie D girone F registriamo le vittorie della Vastese a Recanati per 4-2, quella del Giulianova, in casa, contro Vastogirardi per 4 reti a 1 e del Pineto a Porto S.Elpidio per 2-1.

Sconfitta infine per il Chieti in casa contro il Campobasso e pareggio della capolista Notaresco in terra marchigiana contro il Montegiorgio.

Ancora un pareggio, e qui siamo nel girone C della serie C, per il Teramo sul campo del blasonato Bari. Al San Nicola finisce 1-1 con le reti di Antenucci ed il pareggio a tempo praticamente scaduto di Cancellotti. I biancorossi dunque restano al settimo posto in classifica a quota 23, ed a distanza di sicurezza dalla cosidetta zona rossa.