“AVEZZANO EVENTI NATALE 2019”: DI TUTTO E DI PIÙ

AVEZZANO – La conferenza stampa è stata indetta dall’Amministrazione comunale della Città,  per la  presentazione degli eventi che arricchiscono il cartellone di “Avezzano Eventi Natale 2019”un programma ricco di musica, cultura, artigianato e tanta solidarietà.  Presenti il Commissario Prefettizio Mauro Passerotti, la dott.ssa Maria Assunta Rosa sub commissario, il Capo del Gabinetto  Vincenzo Baldassarre, il dirigente con delega alla cultura Massimo de Sanctis.

Avezzano Eventi Natale 2019” comprende 77 appuntamenti, con  incontri che hanno una alta valenza sociale. Tra i tanti eventi  da evidenziare quello del  18 dicembre alle ore 21,00 al Teatro dei Marsi con Antonio GiulianiEDOnare un Sorriso”  proposto dalla “Edoardo Marcangeli Onlus”  che opera nel campo della solidarietà a favore delle famiglie di bambini malati, così come il Galà della Lirica giunto alla XI edizione,  realizzato dal “Comitato per la comunicazione culturale città di Avezzano” che apre la rassegna il 6 dicembre alle ore 21,00 al Teatro dei Marsi. I fondi verranno destinati all’Associazione Italiana Persone Down

Non da meno l’importanza di   ARGOS -associazione Forze di Polizia di Stato-, venerdì 13 dicembre alle ore 9,30 al Castello Orsini  che presenterà “Una melodia per la sicurezza” a sostegno dei bambini affetti da malattie rare.

Il dott. Mauro Passerotti ha voluto esprimere così la propria riconoscenza. “Ringrazio tutte queste associazioni come “AbruzzoinMusica” e tutte le onlus  ma soprattutto la Pro Loco di Avezzano, che vede al suo fianco l’ Amministrazione comunale per fondamentali collaborazioni, memore di tutte le manifestazioni più importanti nate e organizzate per la città.”

In “Magie di Natale” la maestra Ambra Baretta presenta il piccolo coro, di circa 120 bimbi, composto da due classi di ogni plesso scolastico avezzanese, che si esibirà all’inaugurazione  il 7 dicembre alle ore 17,30.

Nel periodo natalizio dovrà avere una grande partecipazione  la raccolta di giocattoli organizzata dalla Croce Blu di Avezzano  con “Un dono per un sorriso”  domenica 8 dicembre in Piazza Risorgimento, si potranno donare i giocattoli che verranno poi distribuiti ai bimbi meno fortunati.

Grande soddisfazione espressa dal Commissario Prefettizio per tutti gli eventi musicali programmati: concerti, cori, lirica, blues, jazz un’ offerta differenziata sia dal punto di vista musicale che artistico.

Sono previsti appuntamenti culturali come la presentazione del libro “alla ricerca dei Marsi e degli Equi”  del Prof. Giuseppe Grosso giovedì 12 dicembre ore 16,00 Sala riunioni Palazzo Torlonia, e la conferenza sul Castello di Pietraquaria.

Lo spettacolo di prosa spettacolo in scena il 21 dicembre al Castello Orsini ore 21,00 non vuole essere commemorativo ma  una proiezione nel futuro di ciò che ha lasciato  dalla figura di Ignazio Silone, è organizzato dall’Associazione Culturale “Abbigliamento Culturale”.

Il “Concerto di fine anno Città di Avezzano” organizzato dalla nota giornalista Orietta Spera, andrà in scena il 15 dicembre alle ore 18,00 presso il Castello Orsini, con il Patrocinio gratuito del Comune. L’evento è dedicato alla figura di Alessandro Giancarli, diventato il simbolo delle “vittime della strada”.  Il  ricavato verrà donato all’Associazione dell’Unitalsi sezione di Avezzano.

Il 21 dicembre Teatro dei Marsi ore 21,00 concerto di Enrico Mascetti che presenta il repertorio di Michael Bublé, anche questa performance ha destinazione fondi da donare.

La fiera di Santo Stefano del 26 dicembre sarà allietata da brani jazz eseguiti dalla Alabama Dixie Band  di Celano con la banda di Avezzano.

Vorrei venga compreso che la gestione commissariale toccherà particolarmente tutti i settori e vari temi, non sottovalutando quello culturale, lasciando un segno e un indirizzo ben preciso per le future amministrazioni– continua il dott. Passerotti – “Un palinsesto di eventi che allieterà  piccoli e grandi di tutta la città, ma anche con la possibilità di attirare tutte le altre comunità della Marsica. Abbiamo voluto puntare e realizzare la partecipazione, al nostro interno, della rappresentanza della comunità  avezzanese, questa la nostra filosofia, questo il nostro obiettivo. Buon Natale a tutti.”

Abbelliranno il centro come sempre le luminarie. Grazie proprio all’intervento del Commissario Passerotti, che ha attivato con aziende  importanti programmi di sviluppo di lavoro per la città  quali  “Coop Centro Italia”,  “Burger King” e altre società, alle quali si è chiesto una collaborazione per  gli allestimenti e gli addobbi tra la periferia e il centro di Avezzano.

Davvero affascinante l’iniziativa “Trova l’antico” presentato da Giuliano Montaldi, una particolare forma di pregiato mercato dell’antiquariato, con circa 20 importanti espositori, proposto dalla Confcommercio, verranno esposti anche una serie di originali Presepi.

Dal dott. Passerotti è stata avanzata la proposta di istituzionalizzare la qualità e la scadenza programmata dell’iniziativa,  quale d’attrazione della città. Un appuntamento fisso per un  mercato così particolare, sono un  punto di riferimento e contribuiscono a quella movimentazione di persone locali, ma anche provenienti da fuori, agenti fondamentali per la vita della città.

Inserito nella programmazione lo Street Food il 26-27-28 dicembre

Ben 5 le serate dedicate ai ragazzi con la musica di DJ Set.

Il presidente Federico Edoardo Tudico ha illustrato i 16 eventi organizzati dalla Pro Loco di Avezzano, ben 5 dei quali presentati  dai bambini delle scuole, come il “concerto degli Angeli” eseguito dai bimbi di San Giovanni con età tra i 3 e i 6 anni. L’importanza della realizzazione è fondata sulla partecipazione delle frazioni con la presentazione dei concerti presso le parrocchie. Incontri di interesse artistico sono quelli esposti presso la sede della Pro Loco in via Corradini con mostre tematiche importanti.

L’evento “Dona un sorriso”  rientra tra le oltre 40 iniziative proposte da “Magie di Natale” in Piazza Risorgimento, con il ricco  mercatino di Natale che prenderà il via venerdì 6 dicembre alle ore 10,00. Tante le iniziative presentate da Filippo Morelli di “AbruzzoinMusica” dalla pista sul ghiaccio ecologico al trenino lillipuziano. Divertimento assicurato per grandi e piccini. Da segnalare che l’organizzazione offre le casette gratuitamente alle associazioni di volontariato.

Nel suo intervento il dirigente  Massimo De Sanctis ha sottolineato che la partecipazione delle frazioni ha un significato  importante per la Città. Sono otto le chiese che hanno aderito: Cattedrale dei Marsi, Madonna di Pietraquaria, Madonna del Passo, Spirito Santo, San Rocco, Sant’Isidoro, San Giuseppe Artigiano, San Pio X,  e anche l’Istituto Don Orione dove gli Angeli di San Giovanni andranno ad allietare gli ospiti.   Qualche parroco non ha partecipato.

Attenti a seguire alcuni Indirizzi precisi dati dalla gestione commissariale”, precisa De Sanctis “l’ organizzazione degli eventi è basata su alcuni temi di interesse: distribuzione delle iniziative culturali sul territorio, il basso target di riferimento vale a dire per bambini, anziani, giovani e per le varie fasce sociali che possiamo individuare.”.

La prof.ssa Flavia De Sanctis ha dato appuntamento a giovedì 19 dicembre presso l’Aia dei Musei  per una mostra iconografica di denuncia dei tesori perduti. La Marsica è stata spogliata delle proprie opere d’arte.  Alcune sono state ritrovate, altre sono state rubate e altre esposte in altri musei tra cui Bologna, Roma, Parigi e Londra. “E’ importante che non solo gli avezzanesi ma i marsicani tutti conoscano questo problema.” asserisce la prof.ssa De Santis “Per Legge si dovrebbe restituire entro dieci anni dall’evento, dopo aver preso le opere per preservarle, come dopo il terremoto. Per ritornare in possesso di quelle ritrovate abbiamo dovuto attendere 75 anni, con l’intervento di alcune persone importanti.”

In merito all’intervento di Flavia De Santis, il dott. Passerotti, ha dichiarato che la gestione commissariale ha tra i suoi programmi la valorizzazione e il rilancio dell’area Museo attraverso una progettualità. Chi sarà deputato a gestire l’AIA dei Musei dovrà cimentarsi e coordinare  il recupero delle opere e fare informazione. Perché la grande battaglia si vince soprattutto con l’informazione. Approfittare della gestione commissariale improntata sulla celerità e sugli obiettivi, per raggiungere gli obiettivi . Ha inoltre evidenziato lo spirito di collaborazione, di simpatia e di fare squadra tra le associazioni benefiche e non.