LE STELLE DI NATALE ACCENDONO LE FESTE A LUCO DEI MARSI

LUCO DEI MARSI – Grandi concerti, spazi dedicati ai bambini, letteratura e storia, ma anche focus su prevenzione e cura della salute e il suggestivo presepe vivente nel cartellone degli eventi natalizi, a tema: “Stelle di Natale”, organizzato e promosso dall’Amministrazione comunale di Luco dei Marsi in sinergia con le associazioni cittadine.

Ad inaugurare le manifestazioni, sabato, 7 dicembre, nella sala consiliare, la consegna degli attestati di partecipazione al Consiglio comunale dei ragazzi e agli alunni dell’I.C. “I. Silone che hanno preso parte alla manifestazione: “Verso il G7 – laboratorio Futuro”; a seguire, presentazione del libro “Figli del Toro”, romanzo storico di Nicola Mastronardi, con l’associazione culturale Lucus.

Domenica, 8 dicembre, dalle ore 16.00, in piazza Umberto I, festa per grandi e piccini con “Accendiamo il Natale”, inaugurazione delle luminarie che addobberanno la piazza e non solo, e lo spettacolo con “Il magico mondo dei Burattini” e “Peter Pan”. Sabato, 14 dicembre, alle 18, nella sala SOMS, concerto dell’associazione musicale Banda Città di Celano e la Junior Band, a sostegno di Telethon, con la Società Operaia di Mutuo Soccorso; domenica , 15 dicembre, torna la tradizionale e attesissima fiaccolata con il Gruppo Alpini di Luco dei Marsi: “100 fiaccole per Natale”.

Martedì 17, alle 16.30, nella sala consiliare, convegno medico-sociale: “Promuoviamo una vita di qualità”, in collaborazione con il Servizio tossicodipendenze Asl, il Consultorio familiare e l’associazione “Freedom”.

In programma per venerdì, 20 dicembre, alle 21.00 nella chiesa di San Giovanni Battista, il “Concerto di Natale”, a cura dell’Istituzione Musicale Abruzzese, diretta dal M°Francesco Fina; sabato 21 dicembre, alle 11.30, nella sala consiliare del Comune, a cura dell’Avis, convegno medico a tema “Mens sana in corpore sano”.

Domenica, 22 dicembre, nella chiesa della Madonna dell’Ospedale, alle 15, incontro con i bambini partecipanti al catechismo parrocchiale e il professor Giuseppe Grossi, che relazionerà sugli aspetti storico-religiosi del culto della Madonna delle Grazie; a seguire, intrattenimento in piazza Umberto I a cura del Comitato feste patronali 2020. I canti della tradizione natalizia allieteranno il pomeriggio di Santo Stefano, 26 dicembre, nell’interpretazione della Corale luchese e dei Piccoli Amici della Corale, alle 17.30 nella chiesa di San Giovanni Battista.

Finale d’anno scintillante con il soprano Ilenia Lucci nel concerto a tema: “Magia di Luci”, il 29 dicembre, alle 21, nella chiesa di San Giovanni Battista, con le associazioni “Mario Lucci” e “Lucus”.

Sabato, 4 gennaio, alle 21, nella sala consiliare del Comune, conferenza a tema: “Angizia e la magia del mondo antico”, a cura del professor Eros Grossi. Il borghetto, cuore antico del paese, sarà teatro, domenica 5 gennaio, del suggestivo presepe vivente, con la partecipazione delle Associazioni cittadine.

Per salutare in dolcezza le feste, lunedì, 6 gennaio, in piazza Umberto I, alle 16, l’appuntamento con la Befana, a cura della Pro loco, che regalerà chicche e sorprese a tutti i bambini.

Abbiamo voluto proporre un programma capace di rappresentare lo spirito del Natale nei suoi tanti aspetti”, ha spiegato la sindaca Marivera De Rosa, “attraverso la cultura, la grande musica, gli eventi dal gusto fiabesco rivolti ai bambini, ma anche dedicando spazio a riflessioni più profonde sui temi della salute e dell’armonia psicofisica, inserendo non a caso, in un periodo che richiama il “ritrovarsi”, il vivere aspetti più genuini della vita, un incontro sulla prevenzione e la cura dalle dipendenze, attinente a un vasto programma che abbiamo varato nelle scorse settimane e che chiama alla cooperazione tutti, forze dell’ordine, associazioni, Asl, famiglie. Lo stesso spirito per il quale abbiamo scelto, nel rispetto dell’ambiente, di non posizionare alberi abbattuti per decorare la piazza, bensì di illuminare con tante luci i nostri alberi, bellissimi e vivi. Si tratta di un programma ricco di eventi suggestivi e interessanti, cui invito tutti a partecipare”.