LA REGIONE DICE NO AI FONDI PER IL REGISTRO TUMORI

Messaggio Pubblicitario Elettorale

CERCHIO – È Gianfranco Tedeschi, sindaco di Cerchio a lanciare l’appello e sollecitare gli altri sindaci della marsica ad aderire alla protesta per la mancata istituzione del registro tumori, con una lettera inviata ai colleghi di altri comuni tra cui Pescina, San Benedetto dei Marsi, Gioia dei Marsi, Ortucchio, Aielli, Lecce dei Marsi e Collarmele.

La marsica è da sempre uno dei territori con un’alta incidenza di casi, rispetto al territorio nazionale. L’emendamento bocciato, presentato dal consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Giorgio Fedele, prevedeva l’istituzione di un servizio di monitoraggio dei tumori con uno stanziamento di 40mila euro.

La nota di Tedeschi: “Propongo di valutare congiuntamente la possibilità di farci carico della spesa necessaria per l’istituzione del registro attraverso uno specifico accordo con la Asl di Avezzano Sulmona L’Aquila” si legge, “l’importanza di questo registro soprattutto nei nostri territori deriva anche dagli ultimi studi fatti che mostrano una maggiore incidenza tra la popolazione residente”.

Il registro tumori, in sostanza, raccogliere dati e informazioni sulle persone affette, permette di creare un archivio e valutarne, in seguito, i dati raccolti ed archiviarli per stilare una graduatoria sull’incidenza dei casi rilevati per zona.

Messaggio Pubblicitario Elettorale