IN ESCLUSIVA LA DICHIARAZIONE DELL’AVVOCATO COTTURONE, LEGALE DELLE FAMIGLIE COINVOLTE DAL TRAGICO INCIDENTE DI CELANO

Messaggio politico elettorale

CELANO – Alla luce degli ultimi sviluppi del tragico evento che ha visto il decesso della ventenne Sara Sforza e che ha colpito e sconvolto la Marsica intera nel pomeriggio di ieri, l’avvocato Lucio Cotturone, legale delle famiglie Sforza e Vergari, in esclusiva ai microfoni della nostra testata, dichiara:

A mezzogiorno Alessio Vergari, fidanzato di Sara, verrà operato alla spalla e alla clavicola. La famiglia del ragazzo, che si trova in vacanza a Sharm El Sheik, è in costante contatto telefonico con il sottoscritto e rientrerà in Italia domattina. Anche loro si sono indignati per il mancato e omesso arresto del responsabile dell’incidente.

In qualità di legale anche della ragazza deceduta non posso fare altro che lamentarmi ancora del mancato arresto immediato e obbligatorio previsto dalla normativa del nostro codice.
Il magrebino è stato trasportato, come sappiamo, nell’ospedale di L’Aquila. Confido che a questo punto gli venga applicata la massima misura cautelare, la massima restrizione della libertà personale e cioè il carcere.
È a dir poco scandaloso che un soggetto del genere, con tali precedenti penali, che ha forzato un posto di blocco sia ancora in giro. La libertà di questa persona deve essere ristretta e limitata perchè non deve causare alcun ulteriore danno.

Confido quindi nell’applicazione, da parte del Gip del Tribunale di Avezzano, della massima misura cautelare, anche perchè sussiste il pericolo di fuga“.

 

NESSUNA MISURA CAUTELARE NEI CONFRONTI DEL MAGREBINO CHE HA TRAVOLTO E UCCISO SARA

Messaggio politico elettorale