AUTOBUS INCENDIATO A TIVOLI: NESSUN PASSEGGERO A BORDO

TIVOLI – Un autobus di una nota azienda di trasporti marsicana ha preso fuoco a seguito di un probabile corto circuito nel pomeriggio di ieri.

La fortuna ha voluto che, in quel momento, tutti i passeggeri, che si stavano dirigendo agli studi Mediaset per assistere ad uno spettacolo televisivo, fossero appena scesi per una sosta in un’area di servizio presso Tivoli.
Ad accorgersi del fumo che si stava propagando dal cruscotto del pullman è stato l’autista che, prontamente, ha cercato di spegnere le fiamme con un estintore ma senza successo.

Sul posto, allertati da una pattuglia della Polizia Stradale, che in quel momento si trovava nei pressi della stazione di servizio, sono giunte tre macchine dei Vigili del Fuoco di Tivoli, che hanno domato l’incendio, spegnendo le fiamme che si stavano propagando provocando la distruzione del veicolo.

La mia prima preoccupazione” – ha dichiarato ai nostri microfoni Luigi Bianchi, titolare della società Bianchi Tour – “è stato soprattutto avere notizie sull’incolumità dei passeggeri, che, fortunamente, non si trovavano a bordo dell’autobus al momento dell’incendio ed accertarmi della loro messa in sicurezza. Sono stato in contatto sin da subito con l’autista durante i momenti più concitati ed ho fatto partire immediatamente un automezzo sostitutivo per permettere ai passeggeri di raggiungere Roma.
Ora le cause del corto circuito sono al vaglio dei Vigili del Fuoco intervenuti; non riesco a spiegarmi che cosa abbia indotto il guasto dell’impianto elettrico in quanto si trattava di uno degli ultimi pullman inseriti nel nostro parco auto.”.