CAI AVEZZANO. “FIACCOLATA DELLA MEMORIA” 2020, UNA CERIMONIA SUGGESTIVA E PARTECIPATA

AVEZZANO – Anche la seconda edizione della Fiaccolata della Memoria patrocinata dal Comune di Avezzano si è conclusa nel modo sperato, nonostante si sia svolta in una giornata lavorativa. Dopo la benedizione ricevuta al Santuario della Madonna di Pietraquaria, i tantissimi partecipanti hanno sfilato con le loro fiaccole lungo la strada,  preceduti da una pattuglia della Polizia Locale che ringraziamo per l’indispensabile servizio svolto. Poi il lungo corteo ha proseguito sulla Via Crucis fino al Memorial.

Un ringraziamento particolare va agli amici Volontari della Croce Verde di Avezzano che hanno seguito i partecipanti, dapprima con un’ambulanza fino al piazzale e poi con una squadra a piedi lungo la Via Crucis, pronti a qualsiasi evenienza sanitaria.

Al Memorial la cerimonia si è svolta in modo composto e silenzioso tra momenti di grande commozione come durante la lettura del numero delle vittime paese per paese, invitando i presenti ad immaginare in quei numeri, nomi e volti di donne, uomini e bambini. Subito dopo sono stati doverosamente ricordati e pronunciati i nomi dei quattro ragazzi marsicani morti nel terremoto dell’Aquila del 2009, incisi su una lastra di marmo del monumento posto al Memorial, a loro dedicato nel decennale del terremoto nel 2019. Ospite d’Onore è stato Giovanbattista Pitoni, esemplare cittadino avezzanese, scrittore, storico, autore di opere teatrali, figlio di quell’Antonio Pitoni, superstite del terremoto della Marsica e autore della poesia simbolo che è “Mamma mé” dedicata alla madre morta in quella circostanza, magistralmente interpretata ancora una volta da Giuseppe Ippoliti, attore avezzanese.

Al termine della cerimonia è stato offerto a tutti presenti un ristoro presso il gazebo organizzato dai Gruppi Alpini di Avezzano, San Pelino e Antrosano con dolci e bevande calde preparate sul posto. Onore infine proprio agli Alpini che hanno lavorato nei giorni precedenti per ripulire l’intera area del Memorial per consentire lo svolgimento delle manifestazioni ufficiali previste nella giornata del 13 gennaio.

Il Club Alpino Italiano Sezione di Avezzano, ringrazia quanti hanno partecipato arrivando anche dai comuni vicini. Vogliamo sottolineare anche la presenza di Ares, un bimbo diversamente abile che, sostenuto dalla mamma e da un’altra signora, ha percorso gioiosamente gli ultimi tratti del sentiero per poi assistere dalla sua sedia alla cerimonia.

Il nostro auspicio è che si possa ripetere ancora negli anni a venire questa rievocazione così sentita e partecipata perciò il CAI di Avezzano rinnova l’appuntamento per la Fiaccolata della Memoria 2021.