INSEDIAMENTO COMMISSIONI PROVINCIA DI L’AQUILA: LE DICHIARAZIONI DI GIANLUCA ALFONSI

Gianluca Alfonsi

L’AQUILA – L’8 gennaio scorso si sono insediate, nella sede della Provincia di L’Aquila, le nuove commissioni, a seguito del rinnovo del consiglio provinciale dell’ottobre scorso.
Ai nostri microfoni le dichiarazioni del consigliere provinciale Gianluca Alfonsi.

Qual è il suo primo obiettivo visto il nuovo incarico come presidente della commissione Bilancio, Patrimonio e Personale?

“Lavoreremo alla formazione di un bilancio in tempi rapidi in modo tale da poter avviare tutte le attività di competenza dell’Ente e quindi avere uno strumento di programmazione al più presto per orientare le risorse che ci sono e, quelle a cui andremo ad attingere, derivanti dai fondi regionali, statali o europei, per la viabilità e l’edilizia scolastica, che sono le priorità della Provincia. Investire sulla viabilità non è solo una questione di sicurezza, ma è ritenuto un deterrente per lo spopolamento per i piccoli centri di montagna, perchè una viabilità fruibile garantisce tempi di percorrenza brevi.

La mia commissione è anche per il patrimonio, quindi, chiaramente, lavoreremo per la valorizzazione dei beni del patrimonio della Provincia. Abbiamo iniziato con le case cantoniere, e continueremo con gli altri stabili, sia a L’Aquila che negli altri centri quali possono essere Castel Di Sangro e Avezzano.

Da quest’anno si riaprono spazi assunzionali nella Provincia in genere e a L’Aquila, in particolare, e quindi dovremo provvedere a un ripianamento dell’intero organico per la viabilità, così come per le strutture amministrative in modo tale da rendere funzionale l’Ente.
Ci sono tre settori fondametali su cui vogliamo puntare e, come Presidente, mi farò carico di questo per rendere veramente la provincia all’altezza e per dare le risposte che il territorio merita.”.

Presidente, quindi parliamo di probabili nuove assunzioni?
“Si, parliamo di nuove assunzioni. Alcune sono già state inserite nella programmazione del fabbisogno del personale e continueremo adesso ad utilizzare tutti gli spazi assunzionali che la normativa prevede e, ci consente, per appianare tutte le carenze che la Riforma Del Rio ci ha causato”.

Di quante unità parliamo?

“Dobbiamo vagliare la situzione, la commissione si sta insediando, faremo un’analisi. Nella viabilità e nell’edilizia scolastica ci saranno assunzioni e, speriamo entro quest’anno, di poter procedere al reclutamento di 10/15 unità attraverso la formula dei bandi, nei vari ruoli amministrativi.”

Il Gruppo Marsica in Provincia resterà una realtà?

“Certo che resta. È un gruppo che Roberto Giovagnorio ed io abbiamo formalmente istituzionalizzato in Provincia, perchè riteniamo che l’interesse del territorio marsicano debba essere tutelato. Al di là delle appartenenze partitiche e politiche , credo sia un bel segnale di forza, che dimostra che anche le diversità assommate sono una ricchezza per il territorio. Noi crediamo fortemente in questo concetto”.

La Marsica resterà, quindi, protagonista?

“Possiamo dire che la Marsica resterà protagonista e noi faremo di tutto affinché ciò avvenga. Abbiamo lottato per dare e mantenere voce alla Marsica, che in questa tornata rischiava di non averne. Diciamo che siamo riusciti, Giovagnoro ed io, ad assicurarla, quindi uniti saremo sempre più forti”.