PESCINA. ANCORA AVVISTATE LE DONNE TRUFFATRICI, IL SINDACO IULIANELLA “NON APRITE A NESSUNO”

Portato a segno il furto ai danni di un pensionato dalle donne

PESCINA –  Ancora all’opera le tre donne segnalate qualche tempo fa, per aver cercato di raggirare gli abitanti di Pescina, suonando ai campanelli delle abitazioni e spacciandosi per dipendenti di aziende fornitrici di servizi tipo Enel, gas ed altre utenze domestiche. Con la scusa di fare una verifica si introducono in casa e mettono a segno il furto.

Le donne viaggiano a bordo di una fiat 500L marrone. Dopo le segnalazioni avvenute qualche giorno fa, oggi, i cittadini preoccupati di nuovo della presenza nel paese della macchina sospetta, hanno lanciato l’allarme. Questa volta a farne le spese un anziano pensionato che è caduto nel tranello e si è visto portare via i suoi beni.

Sull’accaduto è intervenuto anche il sindaco del paese Stefano Iulianella, che ha allertato tempestivamente i carabinieri facendo scattare scattare le ricerche.

L’appello del primo cittadino è quello, quindi, di non fare entrare sconosciuti nelle proprie abitazioni ed eventualmente segnalare l’avvistamento delle donne.