CALCIO. IL CELANO NON SI FERMA, RESPIRA L’AVEZZANO

AVEZZANO – Con il 2-1 ai danni del Montorio ’88 con le reti di Mancini e De Roccis, il Celano centra la quinta vittorie in 6 partite ed autorizza, a questo punto della stagione, a guardare più la zona play-off che attualmente si trova a 7 punti di distanza, che la zona retrocessione.
Ad eccezione di un clamoroso crollo, i biancazzurri marsicani potranno contare sull’entusiasmo e sulla scia di questi risultati positivi per il proseguo della stagione.

In serie D respira l’Avezzano che in casa impone l’1-1 alla capolista Notaresco, risultato che, a questo punto, vale molto di più per il morale che alla classifica.
Alla rete di Brunetti risponde 5 minuti dopo Cancelli per i capo classifica, in una gara che mantiene un sostanziale equilibrio fino al triplice fischio finale, anche se i biancoverdi possono esprimere rammarico per le diverse azioni pericolose e per i legni che hanno fermato il risultato sul pareggio.
Ottimi anche gli esordi dei neo-acquisti Coppola e Patania fra i pali. Proprio in settimana c’è stato l’arrivo del portiere classe ’94 cresciuto nelle giovanili del Palermo e protagonista  2 anni fa della salvezza della Vastese.

Ennesimo sforzo del Patron Paris per colmare il -9 in classifica che negli ultimi giorni ha messo a segno ben 3 acquisti: il centrocampista Fausto Coppola, l’ attaccante Marian Cosmin Ciolacu ed infine proprio l’estremo difensore Alberto Patania.

Eppur si muove potremmo dire, noi speriamo vivamente che oltre a muoversi l’Avezzano torni a correre.
Nella giornata odierna registriamo anche i pareggi del Pineto in casa contro Vastogirardi con il risultato di 1-1 ed il 2-2 del Giulianova sul terreno del Montegiorgio.

La Vastese viene sconfitta per 0-1 fra le mura amiche dal Campobasso mentre il Chieti sprofonda ancora rimediando altri 5 gol ad Agnone contro i locali. La zona rossa della classifica sempre più rossa.