INIZIA IL PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE NELLE SCUOLE DI CELANO: COMUNE E ACIAM CONGIUNTI NELL’AZIONE

CELANO – Conoscere il territorio, e rispettare l’ambiente, è l’obiettivo fondamentale per il benessere futuro della Terra. Tante le istituzioni che iniziano ad attivarsi affinché le nuove generazioni possano apprendere, con piccoli e semplici passi, a modificare il loro comportamento per evitare l’inquinamento.

L’obiettivo congiunto dell’amministrazione comunale di Celano, guidata dal Sindaco Settimio Santilli, e dell’ACIAM, presidente la dottoressa Anna Maria Taccone, pone i primi passi per indirizzare i piccoli uomini di oggi a comprendere come avere riguardo per la natura che li circonda, grazie alla donazione di borracce in tritan, che evitano di disperdere nell’ambiente le nocive bottigliette di plastica.

Ad accogliere l’iniziativa i giovani scolari della Scuola D’Annunzio di Celano che, con incredibile attenzione, hanno ascoltato le parole della Presidente del Consiglio comunale di Celano, Lisa Carusi, del dirigente il prof. Fabio Massimo Pizzardi, e della dottoressa Taccone. Entusiastica accoglienza, all’ingresso del sindaco Santilli, da parte della giovanissima platea. Il primo Cittadino di Celano ha confermato che verranno istallati, distributori d’acqua, all’interno del plesso scolastico, per consentire di riempire le nuove borracce, di volta in volta.

Anche l’on.le Filippo Piccone ha sottolineato la validità della convergenza di intenti e di azione che mira ad educare al rispetto della natura.