POSTA LA PRIMA PIETRA PER LA SCUOLA MEDIA “BEATO TOMMASO DA CELANO”. SANTILLI: “ABBIAMO INVESTITO SUI RAGAZZI E SULLA SICUREZZA” -VIDEO –

E’ con soddisfazione che il sindaco Settimio Santilli ha inaugurato, insieme al’Amministrazione, l’inizio dei lavori per la costruzione della scuola secondaria di 1’ grado, scuola media “Beato Tommaso da Celano” nel cantiere di via Della Torre.

CELANO – Presenti alla cerimonia il sindaco di Celano Settimio Santilli insieme all’Amministrazione, alle autorità religiose e militari, al dirigente scolastico dell’Istituto Onnicomprensivo locale il prof. Fabio Massimo Pizzardi, ai professori e ai ragazzi delle prime medie.

Dopo la benedizione della posa il sindaco Santilli, aiutato da una studentessa delle scuole medie, ha posto simbolicamente la prima pietra per l’inizio dei lavori della nuova scuola media che l’amministrazione ha fortemente voluto per la città.

Una scuola sicura, ecosostenibile e all’avanguardia queste le caratteristiche del nuovo plesso scolastico. L’edificio arriverà ad ospitare ben cinquecento studenti inglobando tutta la scolaresca della scuola secondaria di 1’ grado del centro marsicano. Potrà, inoltre ospitare anche l’I.T.E. cittadino e qualsiasi altra presenza scolastica dovesse sorgere in futuro sul territorio. La costruzione della nuova scuola, salvo imprevisti in corso d’opera, dovrebbe terminare entro l’anno e permettere ai ragazzi di poterne usufruire già dal ritorno sui banchi dopo le vacanze natalizie del prossimo anno.

Anche l’intera area circostante sarà riqualificata, in quanto al momento è sprovvista di  alcuni servizi, inoltre nascerà una nuova piazza che permetterà di vivere il quartiere h 24 da cittadini e studenti.

Fondamentale, infine, l’aver progettato la struttura scolastica come un potenziale punto di emergenza di Protezione Civile in caso di calamità naturali, soprattutto di eventi sismici.

“E’ stato un percorso affatto semplice – ha dichiarato il sindaco Settimio Santilli durante il suo intervento – quindi ringrazio tutti coloro che hanno collaborato nelle fasi di progettazione e in quelle amministrative che si sono susseguite. Ci auguriamo di avere gli stessi risultati che abbiamo avuto per la scuola ‘G. D’Annunzio’, premiata più volte a livello nazionale sia dal punto di vista della sicurezza che della sostenibilità ambientale.

Abbiamo investito sulla sicurezza e sui ragazzi, sul nostro futuro – ha continuato  – , quindi la loro presenza oggi, insieme a quella del preside Pizzardi e dei professori è emblematica. Abbiamo sempre avuto al centro del nostro programma elettorale l’edilizia scolastica e penso che, quest’oggi, abbiamo ratificato definitivamente quello che avevamo promesso cinque anni. Ringrazio, per questo, i colleghi perché hanno sostenuto tutti , indistintamente, un progetto per il bene di Celano che non deve avere nessun colore politico, noi lo lasciamo in eredità alla città”.