AVEZZANO, FDI LAVORA AL PROGRAMMA

FdI, "le idee che fanno squadra": programma aperto ad integrazioni e spunti migliorativi Pronti a confronto con alleati, civiche e cittadini

AVEZZANO – Si è riunito il Gruppo di lavoro per il programma politico amministrativo di Fratelli d’Italia, per definire “le idee che fanno squadra” per le prossime elezioni comunali di primavera nel capoluogo della Marsica.
Il gruppo, nominato dal commissario cittadino Roberto Alfatti Appetiti, è al lavoro già da diverse settimane con l’obiettivo di elaborare un programma concreto e soprattutto realizzabile per rendere Avezzano una città “sicura, vivibile e attrattiva”.
“Proponiamo un programma che unisca – spiega Alfatti Appetiti – al fine di recuperare il senso profondo della comunità, troppo a lungo calpestato da polemiche sterili e personalismi esasperati che stanno allontanando sempre più i cittadini dalla vita pubblica. Come è indicato nel programma – continua il commissario di Fratelli d’Italia – le nostre priorità sono le priorità dei cittadini. Più sicurezza, meno degrado, servizi comunali efficienti, valorizzazione del commercio e facilitazioni alle attività di impresa, attenzione ai giovani e sostegno a chi non ce la fa. Sono solo alcune pillole del nostro programma, frutto dell’ascolto portato avanti in questi mesi e del contributo qualificato ed appassionato di decine di professionisti e rappresentanti di tutte le categorie che si sono messe a disposizione, ognuno occupandosi di un settore di competenza. Un Gruppo di lavoro – sottolinea Alfatti Appetiti – ancora aperto a chiunque volesse offrire spunti di riflessione e suggerimenti. Niente di preconfezionato o ideologico, in definitiva, ma un programma fondato sulla consapevolezza delle problematiche esistenti, dalle più annose e gravi a quelle apparentemente più minute, che però incidono sulla qualità della vita delle persone e vanno affrontate con tempestività e idee chiare. C’è chi dice che i programmi non li legge nessuno, altri sostengono che siano tutti uguali e quindi irrilevanti. Noi non siamo d’accordo con questi luoghi comuni e anzi riteniamo che gli impegni assunti in campagna elettorale siano vincolanti per chi andrà ad amministrare. Un ringraziamento voglio porlo pubblicamente a tutti i componenti del Gruppo di lavoro: dott. Armando Floris, progetti strategici; Rocco Di Micco, promozione del territorio e turismo; ing. arch. Giancarlo Cardone, urbanistica; ing. Daniele Tersone, ambiente; dott.ssa Rosa Pestilli e Ludovica Caudai, politiche del lavoro; dott. Paolo Buttari, sanità e sociale; dott. Emanuele Montanari, antropologo, sicurezza; dott. Nello Simonelli, formazione; dott. Gregorio Di Salvatore, scuola e università; ing. Ercole Del Negro, infrastrutture e viabilità; Domenico Del Fosco, politiche agricole; ing. Bruno Di Bastiano, ambiente; avv. Paolo Novella, legalità e tribunale; Matteo Gagliardi e Valerio Castellani, responsabile Gioventù Nazionale, politiche giovanili; avv. Adele Fiaschetti, famiglia e minori; Alessandra Belmonte, commercio; Maestro Stefano Fonzi, docente, cultura. Coordinatore del Gruppo di lavoro per il programma è il prof. Piero Carducci, docente universitario, componente della cabina di regia del presidente della Regione Marco Marsilio. Partecipano di diritto alle riunioni gli eletti della Marsica, Gianluca Alfonsi, consigliere provinciale, e Mario Quaglieri, consigliere regionale.
Torneremo a riunire il Gruppo di lavoro – annuncia il commissario di FdI – il prossimo venerdì e appena dopo riprenderemo il confronto con le forze politiche tradizionalmente alleate, le componenti civiche che hanno già dichiarato la loro volontà di partecipare alla coalizione di centrodestra e quelle che dovessero decidere di fare squadra con noi, così da arrivare a un programma necessariamente unitario. L’auspicio è che la scelta del candidato sindaco avvenga in tempi rapidi, non sia calata dall’alto come un’imposizione e che sia condivisa con i responsabili locali, che hanno l’onere di comporre le liste e di confrontarsi con il candidato sindaco per la definizione finale del programma. A tal proposito, abbiamo affermato e ribadito, sia a livello locale che regionale, che FdI è pronta a esprimere il candidato sindaco e, forte della sua classe dirigente, della partecipazione e del consenso che sta registrando in città, è in prima linea per assicurare dieci anni di buona amministrazione, con senso di responsabilità e dignità pari alle altre forze della coalizione, che va allargata e resa partecipe evitando fughe in avanti e nell’interesse superiore della città”.