SICUREZZA CELANO. POTENZIAMENTO CAPILLARE SU TUTTO IL TERRITORIO DELL’IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA

CELANO – Il comune si è attivato per il potenziamento della videosorveglianza sull’intero territorio di propria competenza. Nel consiglio di approvazione del bilancio di previsione 2020 e quindi anche del piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022, e’ stato comunicato dallo stesso sindaco Santilli, l’avvio della procedura per il potenziamento della videosorveglianza già da quest’anno. Un intervento da 159 mila euro che andrà di fatto a completare la rete di videosorveglianza già esistente e che contemplerà i punti più critici dell’intera città compreso i borghi di strada 14 e ottomila. Tra i punti anche le entrate/uscite alla/dalla città, fatto importante e non da poco conto che potrà essere di ottimo aiuto ed ausilio alle forze dell’ordine. “Un lavoro che come amministrazione vogliamo realizzare con fondi nostri”, ci ha tenuto a precisare il sindaco Settimio Santilli. “Ricordo che lo stesso progetto di videosorveglianza era stato approvato dal tavolo sulla sicurezza in Prefettura, per poi partecipare ad un bando di finanziamento apposito del Ministero degli Interni. Celano si era classificato agli ultimi posti in graduatoria, nonostante il giudizio molto positivo del progetto, in quanto come Comune, secondo dati statistici e parametri uguali per tutti dello stesso Ministero, è risultato tra quelli con minor indice di delittuosità a livello nazionale.

Tanto è vero che su 2426 RICHIESTE, CELANO SI È CLASSIFICATA al 2335 POSTO.
Nonostante questi dati oggettivi pensiamo che i nostri cittadini debbano avere il massimo in termine di sicurezza, sia reale che percepita e dunque daremo lo stesso avvio al progetto di videosorveglianza con tecnologie molto all’avanguardia.

Annunci