IL PROFESSOR SANDRO VALLETTA NELL’ORGANISMO TECNICO COLLEGIALE (O.C.T.) DEL COMUNE DI AVEZZANO

AVEZZANO – Il Sig. Commissario Prefettizio del Comune di Avezzano, Dott. Mauro PASSEROTTI, ha conferito al Prof. Sandro VALLETTA l’incarico a far parte dell’Organismo Tecnico Collegiale (O.T.C.), come componente esterno, docente universitario, preposto, ai sensi dell’Art. 8, comma 4, della disciplina regionale per la sperimentazione di un sistema dei servizi educativi per la prima infanzia, all’esame di accreditamento dei servizi 0/3 anni. E, secondo quanto stabilito dalla L. 76/00, per la valutazione e il monitoraggio dei fabbisogni riguardanti le strutture accreditate presso il Comune di Avezzano e per tutte le problematiche concernenti la tematica, a partire dall’erogazione dei servizi alle realtà presenti nel territorio fino alle attività di formazione/aggiornamento dei Sigg.ri Insegnanti. Il sopra citato Docente, in conferenza di presentazione, ha dichiarato:”… un Onore ed un Onere, che mi fa confrontare, per accrescere il mio “bagaglio” culturale e completarmi, con i Dirigenti Scolastici ma, soprattutto, con i Bimbi, nostre future generazioni. Ringrazio Sentitamente chi ha creduto in me: il Sig. Commissario Prefettizio e tutti i componenti del Suo formidabile staff. In particolare la Nobile PERSONA della Dott.ssa Maria Laura OTTAVI, sempre Squisitamente Gentilissima e Disponibile nei miei confronti. Dal Profondo, mi preme Ringraziare la Dott.ssa Veria PEREZ, Presidente Provinciale de L’Aquila della Federazione Italiana Scuole Materne (F.I.S.M.) e Dirigente Scolastico della Scuola dell’Infanzia “Madonna del Passo”, che ha continuamente creduto in me, mi ha preso per mano, introdotto e guidato in questo Mondo Meraviglioso, e le diverse sue colleghe, che non mi hanno mai nascosto Stima, Fiducia e Simpatia. Con l’aiuto di Dio e dei Miei Cari Genitori, che mi guidano dall’Alto dei Cieli, spero essere all’altezza della situazione e svolgere il compito affidatomi con Zelo, Dedizione, Professionalità e spirito di Servizio, verso le Scuole, i Piccoli e le Loro Nobili Famiglie”.

Ad majora!!!!!