CELANO, EMERGENZA CORONAVIRUS: I CARABINIERI EFFETTUANO CONTROLLI SUL TERRITORIO

CELANO – Gli uomini dell’arma dei carabinieri della locale stazione, al comando del luogotenente Pietro Finanza, sono impegnati, dalle prime ore di questa mattina a controllare le autovetture che circolano all’interno del territorio comunale.

Bisogna essere muniti di autocertificazione che dimostri la vera necessità dello spostamento, per tale motivo i carabinieri stanno fermando anche i pedoni.

Se il cittadino, al momento del fermo, non dovesse essere in possesso del  documento che permette la circolazione, potrà compilarlo, in loco, insieme alle forze dell’ordine. Con le dovute cautele, non solo per l’emergenza coronavirus, gli uomini dell’arma sono tenuti comunque a  rispettare la dovuta distanza dall’utente, per motivi di sicurezza.

È stata svuotata e sanificata, dagli operai del comune,  la fontana di Piazza IV Novembre. Questa è un’operazione che il sindaco di Celano fa effettuare più volte durante l’anno, ma che in questo momento particolare, risulta essere più che dovuta per il rispetto delle basilari norme di igiene pubblica.

È fondamentale in questi giorni rispettare i divieti imposti dal Governo per debellare il virus che ha colpito il nostro Paese. Seguire, far rispettare e rispettare le norme farà in modo che la nostra libertà torni ad essere tale il prima possibile” – è la considerazione del primo cittadino Settimio Santilli rilasciata ai nostri microfoni .

Mi rendo conto di essere stato ripetitivo ed assillante, ma è obbligo del sindaco trasmettere tutte le informazioni necessarie per mettere a conoscenza la cittadinanza di quanto possa essere letale il non rispetto delle norme. Vedere la mia Celano deserta è un colpo al cuore, ma la consapevolezza che i miei cittadini stanno rispettando i divieti imposti mi riempe di orgoglio. Un profondo ringraziamento a loro che con lucidità e determinazione stanno affrontando l’emergenza sanitaria che ci ha colpiti. Celano tornerà a vivere, mi sono sempre battuto per questo. Ora, però,  è il momento di restare a casa!”

 

Annunci