CORONAVIRUS: SITUAZIONE AGGIORNATA NELLA MARSICA

AVEZZANO – Accertato un secondo caso positivo a Collarmele; a comunicarlo è il sindaco Tonino Mostacci: ai già precedenti casi, quindi, se ne aggiungono 1 a Trasacco, 1 ad Avezzano, 1 a Collarmele, per un totale di 15 contagi nella Marsica.

Al momento tutti i pazienti sono in discrete condizioni, nonostante circolino notizie false su decessi e peggioramenti, ma non è così. Triste è sentire il tam tam di notizie non veritiere in un momento così delicato.

Dal lato Regione, invece, la situazione non è cosi rosea. Si è registrato un aumento di contagi con un’impennata dei dati che porta a 122 casi positivi solo nella giornata di oggi, a 385 il totale dei positivi, il dato più alto finora registrato dall’inizio dell’emergenza.

181 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (19 in provincia dell’Aquila, 11 in provincia di Chieti, 123 in provincia di Pescara e 8 in provincia di Teramo), 47 in terapia intensiva (4 in provincia dell’Aquila, 10 in provincia di Chieti, 24 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo), mentre gli altri 144 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (2 in provincia dell’Aquila, 21 in provincia di Chieti, 74 in provincia di Pescara e 47 in provincia di Teramo).

Dei casi positivi, 25 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 69 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 223 alla Asl di Pescara e 68 alla Asl di Teramo.

Il rischio di collasso della sanità nella nostra regione ora è molto alto.

 

Articolo Precedente

IL CORONAVIRUS NON FERMA NEMMENO LA DELINQUENZA

Articolo Successivo

CORONAVIRUS. IMPRUDENTE: ""PRIORITÀ ABRUZZO SU SETTORE AGRICOLO

Articoli correlati