PER RESTARE SANI, RESTIAMO UMANI: NO ALL’ABBANDONO DI CANI E GATTI

Gli animali domestici non trasmettono il Covid-19

AVEZZANO – È di qualche giorno fa l’appello accorato di Angelo Borrelli, commissario per l’emergenza della Protezione Civile che ha invitato a non abbandonare gli animali domestici:«Ci segnalano da più parti l’abbandono di animali domestici, cani in particolare. Comportamento particolarmente deprecabile, anche perché non c’è alcuna possibilità di diffusione del contagio da Covid-19 tramite i nostri animali».

Gli animali da compagnia, non trasmettono il Coronavirus; possiamo capire che quando si è costretti a stare in casa, la gestione degli spazi da dividere con i nostri amici pelosi e l’organizzazione dei momenti per far espletare al cane i bisogni fisiologici  possano divenire difficoltose, tuttavia, l’affetto incondizionato, la tenerezza, la compagnia, la fiducia e il senso di benessere che ci trasmettono compensano largamente i piccoli disagi. Gli animali d’affezione, con le feste che ci riservano, con le fusa che ci donano sono dei naturali antidepressivi, insostituibili per la salvaguardia della nostra salute mentale, soprattutto in questo momento in cui i “muscoli” cerebrali devono mantenersi ben saldi. È chiaro che non dobbiamo dimenticare le basilari norme igieniche e il rispetto delle varie ordinanze che hanno regolamentato anche questo argomento.

Per continuare ad essere sani, restiamo umani e diciamo “NO” all’abbandono.

Annunci