ATTENZIONE: IL CORONAVIRUS MOTIVO DI TRUFFE PER I DELINQUENTI

MARSICA – E’ vergognoso sapere che c’è chi specula sulla tragedia del coronavirus, gli sciacalli non si fermano davanti a nulla. Disinfettanti rubati per poi rivenderli a costi esorbitanti. Spacciare, per veri, falsi tamponi. Raccogliere fondi per l’acquisto di una autombulanza, con una associazione mai accreditata per lo scopo.

Parte la notizia dalla zona di Vasto, ma è bene divulgarla a tutti. La Croce Rossa allerta tutti i cittadini:

Ci giungono notizie che stanno girando per una truffa un uomo ed una donna a bordo di una vettura presumibilmente Opel Mokka Bianca. I soggetti (tra i 30 e i 40 anni) con abiti eleganti esibiscono il simbolo della Croce Rossa dicendo di dover effettuare controlli sanitari o chiedendo offerte di vario genere. NON SONO PERSONE AUTORIZZATE. Si raccomanda massima attenzione con l’invito di non aprire la porta e avvisare immediatamente le Forze dell’Ordine. Si precisa che la Croce Rossa non ha predisposto alcuno screening porta a porta.”

Attenzione! Quindi è bene stare allertati e avvisare le persone anziane che vivono da sole, prede preferite nel mirino dei delinquenti. Possono pervenire telefonate da falsi infermieri, medici o operatori sanitari per effettuare, a domicilio, il tampone del coronavirus. Chiamare subito le Forze dell’Ordine. NON aderite a richieste di soldi porta a porta, rifiutate qualsiasi somministrazione del tampone a casa.