SANTANGELO: SUBITO LA CENTRALE OPERATIVA DEL 118 A L’AQUILA

L’AQUILA – “Dobbiamo riprendere e realizzare il progetto della Centrale operativa del 118 presso l’ospedale San Salvatore dell’Aquila. Sono già a disposizione per quest’opera più di due milioni di euro, provenienti da una donazione della Regione Emilia-Romagna”, così Roberto Santangelo, vice presidente vicario in Consiglio regionale, in una nota.
“Come questo governo regionale di centrodestra sta dimostrando che si può, in tempi strettissimi, realizzare un ospedale interamente dedicato al Codiv a Pescara, altrettanto dobbiamo saper fare, celermente, per l’esecuzione della Centrale del 118 per la quale si prevede una spesa di circa sei milioni di euro.”

“Quest’opera è già inserita nel Programma triennale dei lavori pubblici dell’ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila” ha proseguito Santangelo.

“Realizzare la Centrale 118 nel capoluogo è importante anche per la particolare situazione viaria, in un territorio orograficamente variegato e dove, pertanto, gli interventi di soccorso non possono essere garantiti in tempi rapidi come invece necessitano le patologie d’urgenza e il conseguente trasferimento presso i nosocomi.”
“Occorre una procedura in grado di velocizzare e snellire l’iter per la realizzazione della Centrale operativa individuando, ad esempio, la Protezione civile regionale come ente attuatore in sinergia con le altre strutture tecnico-amministrative di cui è dotata la Regione. Arrivare, in tempi brevi, a definire le risorse necessarie per la realizzazione di quest’opera è ancora più importante in questa fase di emergenza sanitaria nella quale è essenziale il massimo coordinamento a tutti i livelli sanitario e istituzionale.”

COMUNICATO STAMPA

 

Annunci