TRASACCO SI PREPARA ALLA “FASE2”: ECCO COSA SI POTRA’ FARE DAL 4 MAGGIO

TRASACCO – Manca davvero pochissimo, oramai, alla tanto attesa data del 4 maggio, quando partirà la “Fase2” che consentirà agli italiani di avere maggiori libertà di movimento e, soprattutto, potranno riaprire alcune attività economiche. Una ripartenza programmata a scaglioni per capire se la curva dei contagi da Covid-19 potrà essere mantenuta sotto controllo.

Grazie al DPCM del 26/04/2020 qualche ripartenza delle attività si è vista già dai giorni successivi, mentre i sindaci stanno provvedendo ad allentare un po’ le maglie delle misure restrittive, attuate in precedenza, in preparazione alla fase di convivenza con il virus. Il tempo, rimasto come sospeso per due mesi, sembra riprenderà finalmente a scorrere.

Per quanto riguarda il comune di Trasacco uno spiraglio di ritorno alla normalità si è avuto il Primo Maggio con il ripristino, a Piazza Mazzini,  del mercato settimanale del venerdì, anche se, per ora, riguarda solo gli operatori economici titolari dei banchi alimentari.

Inoltre il sindaco Cesidio Lobene ha firmato un’ordinanza comunale che permette la riapertura al traffico, sia veicolare che pedonale, su via Candelecchia già dal 2 maggio. Mentre dal 4 maggio verranno riaperti al pubblico anche i due cimiteri comunali situati uno su via Roma e l’altro in località Vallefredda, con orario di visita 07.00 -19.00, per consentire ai cittadini di far visita ai propri cari defunti.

Ma quale sarà la situazione nel centro marsicano a partire dalla fatidica data del 4 maggio? Innanzi tutto potranno riaprire circa una trentina di attività commerciali, per le quali, in questi giorni, il Comune sta procedendo alla sanificazione gratuita dei locali, per chi ne abbia fatto richiesta. Solo nella giornata di oggi si è proceduto ad una decina di disinfezioni.

Per quanto riguarda bar e ristoranti, oltre alle consegne a domicilio, potranno iniziare a lavorare anche da asporto. Per cui la clientela, su appuntamento e stazionando uno per volta all’interno del locale, potrà andare a ritirare direttamente le ordinazioni effettuate. Resta sospesa per questi esercizi ogni forma di consumo sul posto, per evitare assembramenti anche all’esterno.

Verrà riaperta al pubblico la Casa Comunale, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e distanziamento, mentre rimarranno ancora chiuse Piazza Matteotti e Piazza Umberto I, così come anche il parco giochi per i bambini.

Riguardo ai lavori pubblici che erano in essere prima dell’emergenza sanitaria, e poi rimasti fermi, saranno sbloccati quelli su via Nassirya per l’ampliamento di Strada 36 e Strada 37. La prossima settimana, invece, partiranno i lavori al cimitero nuovo per la costruzione di nuovi loculi. Sempre nel mese di maggio, è in previsione un altro importante cantiere per Trasacco, ovvero quello che riguarda il rifacimento del manto stradale e del posizionamento della segnaletica, verticale ed orizzontale, di via Milano (da Fosso di Villa fino all’incrocio con via Carducci). Il progetto verrà realizzato tramite un fondo provinciale che ha visto lo stanziamento di circa 400mila euro.

Riprendere le fila, dunque, di tutto ciò che è stato interrotto a causa del Coronavirus per tornare, gradualmente, alla normalità. Ma durante questa “Fase2” si dovrà prestare maggiore attenzione, tutto dovrà essere fatto nel rispetto delle regole volte al contenimento del contagio. Fondamentale continuare ad evitare assembramenti e mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro dagli altri, usare mascherine per proteggere le vie respiratorie ed indossare i guanti mono uso.

In merito ai dispositivi di protezione individuale,  l’Amministrazione è in attesa di ricevere un altro lotto di circa 3mila mascherine di tipo chirurgico.  Appena ne avrà disponibilità saranno comunicati giorni ed orario per la loro distribuzione alla popolazione.