RIPARTONO LAVORI SULLA SP22, STRADA CHIUSA AL TRAFFICO DA DOMANI 5 MAGGIO

LUCO DEI MARSI – Alla riapertura della Strada Provinciale S.P. n. 22 “Circonfucense” che collega Avezzano con la Vallelonga, avvenuta lo scorso 6 dicembre, dopo i lavori di messa in sicurezza da parte della Provincia di L’Aquila, mancava un tratto stradale di circa 800 metri da dover completare.

Questo perché, essendo quello un punto poco battuto dal sole, e quindi più soggetto a ghiacciare, necessitava di un particolare asfalto antisdrucciolo che le allora condizioni atmosferiche non avevano consentito alla ditta, che si è occupata dei lavori, di poter stendere.

La Provincia, con Ordinanza n.12 del 4/5/2020, ha disposto l’inizio dei lavori per l’apposizione del particolare manto stradale, e quindi completare la SP22. Pertanto da domani 5 maggio, fino alle ore 24 di sabato 9 maggio, sarà interdetto il transito dei veicoli dal km4+460 (rotatoria Borgo Incile) al km 7+500 (incrocio Fossato) h 24, per lavori, con esclusione del traffico locale in detti tratti e dal km 6+900 al km7+500. Il traffico – come si legge nell’avviso –  sarà deviato in entrambe le direzioni lungo la strada “Circonfucense” (località Petogna) e lungo le SSPP. 19 e 20.

Durante i lavori, svolti nello scorso autunno, il traffico era stato deviato sul tratto di strada “Circonfucense” in località Petogna, e questo aveva creato non pochi disagi e difficoltà agli automobilisti che vi dovevano transitare. Essendo, infatti, una strada secondaria non ha la capacità di sopportare una grande mole di traffico e il manto stradale si era molto rovinato, tanto da rendere doverosi anche lì degli interventi di ripristino . Tuttavia, il traffico limitato dall’emergenza Coronavirus, potrebbe aiutare da questo punto di vista.

Il sindaco di Luco dei Marsi, Marivera De Rosa, a tutela di una maggiore sicurezza degli automobilisti, nella giornata odierna ha predisposto il servizio di vigilanza della strada “Circonfucense”, da parte degli agenti della Polizia locale, per il rispetto del limite di velocità dei 30 km/h. Inoltre, gli operai del comune hanno provveduto a stendere il bitume per ricoprire eventuali buche presenti nel manto stradale. Domani, invece, la Provincia, tramite la ditta appaltatrice, provvederà ad apporre la segnaletica ed alla chiusura in entrata e in uscita del tratto stradale interessato dai lavori. L’interdizione della SP22 sarà prorogata o rimossa in anticipo a seconda dell’andamento dei lavori stessi.

Da specificare che il completamento di questi ultimi 800 metri di strada rientrano già nel budget che era stato stanziato per la SP22.