SCOCCIA-MARIANI:”PIU FONDI ALLE PICCOLE IMPRESE ANCHE DELLE AREE INTERNE E DELLE ZONE ROSSE.TOGLIERE VINCOLO DEI 3 ANNI E INCENTIVI ALLO SPETTACOLO”

REGIONE – “Abbiamo avanzato proposte che riteniamo fondamentali per il rilancio dell’Abruzzo: speriamo solo che la maggioranza mantenga in aula gli impegni presi” è quanto hanno dichiarato i consiglieri Marianna Scoccia e Sandro Mariani al termine dell’incontro avuto con il Presidente del Consiglio Lorenzo Sospiri sulle proposte al progetto di Legge 118 in discussione in queste ore in commissione.

“Il pdl 118 va necessariamente migliorato sotto diversi aspetti, in primis per quanto riguarda il sostegno alle imprese abruzzesi. Per questo motivo la nostra principale richiesta è stata che circa il 50 per cento dei fondi stanziati per i contributi a fondo perduto sia destinato alle micro e piccole imprese di nuova costituzione con meno di 3 anni di attività, ad oggi escluse dal bando per investimenti pubblicato pochi giorni fa a seguito della legge regionale n.9, e alle PMI con sede nei comuni ricompresi nelle cosiddette “aree interne” e nelle “zone rosse”: dobbiamo tendere una mano agli abruzzesi che, con fatica, provano a ripartire dopo questo duro periodo”.

I Consiglieri Scoccia e Mariani hanno avanzato, inoltre, la proposta di ulteriori contributi per le organizzazioni che beneficiano del Fondo Unico per lo Spettacolo dal vivo e del Fondo Unico per il Cinema e il comparto Audiovisivo. “Infine, con grande soddisfazione, abbiamo avuto garanzie sull’attuazione della nostra proposta, già avanzata con il pdl 115, per un bonus economico di circa 8 milioni complessivi per il personale sanitario impegnato nell’emergenza COVID. Il coraggio e l’abnegazione dimostrati in questi mesi devono trovare giusto riconoscimento: la maggioranza ha comunicato di aver trovato le necessarie coperture rimodulando i fondi del FSE” hanno concluso i consiglieri.

COMUNICATO STAMPA
Annunci