SANITÀ, BERARDINETTI – MORGANTE: ANCHE NOI ALLA V COMMISSIONE. E CHIAMANO IN CAUSA IL SINDACO BIONDI

MARSICA – “Chiediamo di essere ascoltati nell’audizione della commissione sanità per rappresentare le istanze dei nostri cittadini preoccupati per la mancata riapertura h24 dei Ppi di Tagliacozzo e Pescina”. Il sindaco di Sante Marie, Lorenzo Berardinetti, e il sindaco di Scurcola Marsicana, Maria Olimpia Morgante, hanno inviato una nota al presidente della quinta commissione consiliare Mario Quaglieri, e al presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, per chiedere di poter partecipare all’audizione prevista per martedì 9 giugno. “Abbiamo portato avanti insieme ad altri colleghi numerose iniziative volte a tutelare la rete ospedaliera marsicana”, hanno commentato i due sindaci, “per questo vogliamo essere presenti all’audizione della commissione straordinaria di martedì prossimo per rappresentare ufficialmente quelle che sono le preoccupazioni dei nostri concittadini”.

Lorenzo Berardinetti

A mettere in guardia i due primi cittadini è non solo la riapertura h12 del due punti di primo intervento di Tagliacozzo e Pescina, ma anche un’altra serie di problematiche delle quali si sono fatti carico con l’intento di affrontare le questioni con i vertici regionali. “Essendo una problematica che riguarda non solo i nostri comuni ma l’intera Marsica chiediamo che anche il presidente del comitato ristretto dei sindaci, Pierluigi Biondi, si interessi alla questione”, hanno concluso i due primi cittadini, “non possiamo portare avanti da soli questa battaglia. Il comitato e il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, non si sono fino a ora presi cura di quanto sta accadendo per questo chiediamo la convocazione immediata con l’obiettivo di ascoltare tutti i sindaci e redigere un documento con le priorità delle reta sanitaria territoriale da sottoporre poi alla Regione per una risoluzione in tempi accettabili”.

COMUNICATO STAMPA