ABRUZZO. ZES APPROVATA, MARSILIO : “IN GRAVE RITARDO, ORA RECUPERARE IL TEMPO PERDUTO”

L’AQUILA -Il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Giuseppe Provenzano, ha firmato oggi il decreto istitutivo della Zona Economica Speciale per la Regione Abruzzo. L’obiettivo è quello di attrarre investimenti in particolar modo nell’ambito dell’economia portuale, in settori come la logistica, i trasporti e il commercio, attraverso una semplificazione delle strutture amministrative e la possibilità di accedere a sgravi fiscali.

 

Giuseppe Provenzano

La Zes è una grande opportunità per lo sviluppo regionale”, – ha dichiarato il ministro Giuseppe Provenzano ma la differenza la farà la capacità di programmare strategicamente, ad esempio puntando sulla trasversalità, le risorse nazionali ed europee della coesione già disponibili e quelle che arriveranno ai territori con il recovery plan. La sfida è accelerare la spesa, recuperando i ritardi. Spendere bene e rapidamente per fronteggiare meglio la crisi e ripartire”.

 

Marco Marsilio

Marsilio -“La firma del Ministro Provenzano sul decreto istitutivo della Zes chiude un percorso finora fin troppo accidentato, ora l’impegno di tutti deve essere rivolto a recuperare il tempo perduto e a fare di questo strumento un’opportunità di rilancio e di ripresa economica, a maggior ragione in piena emergenza Covid.
La Regione sta facendo e farà del suo meglio, a cominciare dal potenziamento delle infrastrutture portuali: a tal proposito venerdì prossimo sarò a Ortona a illustrare lo stato dell’arte dei progetti per il porto”.

Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.