PD AVEZZANO: UFFICIALIZZATA LA CORSA CON MARIO BABBO SINDACO

AVEZZANO – Si è svolta nella serata di ieri, nella sede PD di via XX Settembre l’assemblea degli iscritti e candidati con il Pd Regionale, Provinciale e cittadino, presenti alla riunione il Senatore Luciano D’Alfonso, l’ex Presidente On. Giovanni Lolli e il segretario regionale Michele Fina.

Questa è la nota diffusa dai vertici del Partito Democratico:

Abbiamo svolto un mese di ascolto e interlocuzioni – dichiara il segretario provinciale Francesco Piacente – In pochi ci hanno detto che non vogliono avere rapporti con noi, altri hanno riconosciuto che il PD è un valore aggiunto e che, nel suo ruolo di partito di governo, è una forza politica strutturata e solida: su questo piano ci siamo incontrati con la coalizione civica animata e costruita dall’avvocato Mario Babbo. Con loro abbiamo ufficializzato la costruzione di una coalizione: un patto tra forze politiche e liste civiche per la città.”

Il Partito Democratico è uno ed è in campo ad Avezzano rinnovato e unito. Si parla troppo di tattiche e posizionamenti, noi vogliamo parlare di un progetto per la città – così continua nel suo intervento Michele Fina – Avezzano più vicina a Roma con la velocizzazione del trasporto ferroviario, Avezzano cuore della trasversalità Tirreno adriatica, Avezzano città dello sviluppo e del lavoro con la Zona economica speciale. E poi l’importante ruolo di città territorio di riferimento del comprensorio marsicano sulla cultura, con il Teatro dei Marsi, e con il polo scolastico che ogni giorno accoglie migliaia di giovani”.

Molti gli interventi dei partecipanti che hanno concentrato le proprie attenzioni sul tema dei servizi e sugli aspetti programmatici: il trasporto pubblico locale, l’ammodernamento della struttura amministrativa dell’ente, il problema della sanità a partire dalle gravi condizioni in cui versa il pronto soccorso dell’ospedale.

L’Onorevole Lolli ha sottolineato le divisioni della destra in città: –“siamo di fronte ad una destra divisa e incapace di dare una prospettiva al territorio. Invece di dedicarsi agli scontri di potere i candidati della destra chiedano ai loro referenti regionali che fine hanno fatto i progetti finanziati dal centrosinistra e da tempo fermi: i 50 milioni per l’irriguo del Fucino, il progetto di ricostruzione dell’ospedale di Avezzano, i 5 milioni per il Parco Torlonia”.

Il Senatore D’Alfonso, infine, è intervenuto esprimendo soddisfazione per la partecipazione e il lavoro svolto nell’ultimo periodo dal partito locale che ha saputo rinnovarsi e rilanciare l’azione politica in città».