CARCERE DI SULMONA, DOPO DURE BATTAGLIE DEL CARTELLO SINDACALE ARRIVANO 5 NUOVI AGENTI

SULMONA – È proprio il caso di dire chi l’ha dura la vince. E’ arrivata, infatti, dalla Direzione del carcere di Piazzale Vittime del Dovere, la tanto sospirata notizia del trasferimento in entrata di 5 unità di polizia penitenziaria facenti capo al ruolo pilastro degli agenti ed assistenti quello, cioè, direttamente deputato al controllo dei detenuti.

Non è certo il numero di uomini che il cartello sindacale unitario si aspettava ma, visto il periodo di vacche molto magre che sta attanagliando la macchina arruolatrice del Ministero della Giustizia, potremo se non altro tirare un respiro di sollievo.

Il cartello sindacale unitario rappresentato dalle Organizzazioni Sindacali OSAPP, UIL, CISL FNS e USPP nel ringraziare chi si è prodigato affinchè il grido d’aiuto lanciato non cadesse nel vuoto (tra questi citiamo la senatrice Di Girolamo, che ha avuto il merito di parlare della grave situazione direttamente con il nuovo Capo del Dipartimento, i parlamentari come il senatore oltre che ex sottosegretario alla giustizia Jacopo Morrone e il deputato Luigi D’Eramo) si dice pronto a non abbassare la guardia giacchè tale positivo impegno lo riteniamo essere solo un buon punto di partenza.

Nell’attesa resta l’auspicio che la Direzione del carcere (così come concordato tra la senatrice Di Girolamo e il Capo del Dipartimento Dino Petralia) si adoperi affinchè venga portata avanti la proposta avanzata dal Cartello Sindacale Unitario di sopprimere la sezione collaboratori e sostituita con una contestuale implementazione di un nuovo, più efficiente e sicuro reparto per le udienze a distanza.

Mauro Nardella

Segretario Generale territoriale UIL PA Polizia Penitenziaria

COMUNICATO STAMPA
Annunci