AVEZZANO. MIGRANTI: SALVINI, TORNEREMO A SIGILLARE I PORTI

Messaggio politico elettorale

AVEZZANO – “Appena ci rimandate al Governo, e non manca tanto tempo, torneremo a sigillare i porti come abbiam fatto quando eravamo al Governo, su questo non ci piove”.

Queste le parole del segretario della Lega, Matteo Salvini, nel corso della conferenza stampa ad Avezzano a sostegno del candidato sindaco della Lega, Tiziano Genovesi.

Siamo un paese strano – spiega Salvini nel suo intervento – dove teniamo in stato di emergenza gli italiani e facciamo sbarcare migliaia di persone che tra l’altro scappano da una guerra molto particolare: avete visto le immagini in tv e le foto. Sono così in fuga dalla guerra e dalla povertà che arrivano e sbarcano con i barboncini al guinzaglio, i cappelli di paglia, i telefonini ultimo modello, scarpe da tennis, anelli e orologi. Penso che ad Avezzano ci sia qualcuno che ha maggiori difficoltà economiche di qualcuno che sbarca su quei mezzi però appena ci rimandate al Governo, e non manca tanto tempo, torneremo a sigillare i porti come abbiam fatto quando eravamo al Governo, su questo non ci piove”.

Il leader della Lega poi incalza sulla ministra Azzolina e la questione banchi per le scuole: –“Parlavo stamane con una radio marchigiana in una zona terremotata e vittima del terremoto in una zona sismica : una delle prime cose che insegnano ai bimbi nelle zone a rischio in caso di scossa e in caso di problemi ‘andate a rifugiarvi sotto i banchi’. Non so con i banchi a rotelle come possano andare a rifugiarsi sotto i banchi se, Dio non voglia, accadesse qualcosa di particolare”.

Questo – conclude – è un Paese che vuole tornare a vivere e a lavorare in serenità, possibilmente mandando a scuola i nostri figli ad Avezzano e in tutta Italia senza banchi con le rotelle e plexiglas o robe strane di un ministro totalmente incapace.

L’unico banco veramente utile è quello da regalare al ministro Azzolina per rimandarla a casa con il suo banco a rotelle perchè di danni alla scuola ne sta facendo parecchi”

Messaggio politico elettorale