ELEZIONI AVEZZANO: CIVILTÀ ITALIANA SCENDE IN CAMPO AL FIANCO DI ANTONIO DEL BOCCIO

AVEZZANO – Civiltà Italiana , il Movimento che ha segnato una completa rottura con gli schemi politici tradizionali scende in campo con una lista capeggiata da Pierluigi Palmieri che è tra i suoi fondatori  e sostiene la candidatura di Antonio Del Boccio alla carica di Sindaco della Città di Avezzano.

Civiltà Italiana è impegnata a promuovere una nuova cultura che restituisca dignità al cittadino quale protagonista consapevole  delle dinamiche della vita politica a tutti i livelli. Questi concetti sono magistralmente espressi nel saggio letterario in corso di pubblicazione, a cura di Pierluigi Palmieri, dal titolo Il cilindro nel coniglio– (Raccolta di saggi e proposte per una politica senza trucchi) che è frutto di oltre un anno di  lavoro laboratoriale.

Il Prof. Pierluigi Palmieri riferisce che il progetto “Io per Avezzano” cosi come confermato dal candidato Sindaco Antonio Del Boccio nel recente  confronto con i membri di Laboratorio Civiltà, braccio marsicano del Movimento, è compatibile,   per modalità e contenuti, con gli obiettivi statutari di Civiltà Italiana.

Pierluigi Palmieri conferma che,  nell’ambito della coalizione, unitamente ai candidati a consigliere comunale e agli altri componenti del Laboratorio Civiltà, si farà garante degli interessi della collettività contro ogni personalismo  e contro la ricerca spasmodica del potere. Palmieri guiderà in prima persona la lista di Civiltà Italiana perché con Antonio Del Boccio  intende cucire addosso alla politica l’abito della trasparenza.

Il candidato Sindaco Antonio Del Boccio si è impegnato in questa direzione, ripudiando logiche clienterali e privatistiche, in funzione del superiore interesse per  assicurare alla collettività una Città più giusta, più sicura, più laboriosa, più pulita, più fruibile e più solidale.

Le due formazioni si sono unite per promuovere tale cultura e permettere  ai più giovani di essere consapevoli  e  responsabili delle loro scelte e soprattutto  partecipi della sovranità democratica.

E’ evidente che il Laboratorio di Civiltà italiana, composto da  qualificati professionisti di ogni ambito, è già pronto per il post Commissariamento, per supportare la sua progettualità con analisi e proposte concrete .

 

COMUNICATO STAMPA