AL VIA IL CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA DI AVEZZANO: “IL CAMBIAMENTO DELLA METODOLOGIA DIDATTICA DURANTE UN EVENTO CATASTROFICO”

AVEZZANO – In riferimento alla nota del Ministero dell’Istruzione, Prot. 3261, in merito al “piano scuola 2020/21”, nell’ambito delle attività di formazione specifica per il personale docente ed ata, in materia di utilizzo delle nuove tecnologie, relativamente alle diverse mansioni e professionalità, al fine di non disperdere e potenziare ulteriormente le competenze acquisite dai docenti, durante il periodo di “smart working”, per la sospensione delle attività in presenza, su proposta della presidente della F.I.S.M. (Federazione Italiana Scuole Materne) e dirigente scolastica della scuola dell’infanzia “Madonna del Passo”, Dott.ssa Veria PEREZ, referente della rete per i servizi della prima infanzia 0-6 anni, accreditati e autorizzati dal Comune di Avezzano, di concerto con il coordinatore degli stessi, Prof. Sandro VALLETTA, interamente finanziato dal Comune di Avezzano, utilizzando il residuo del contributo ministeriale previsto nel D.LGS. 65/2017, riferito al servizio integrato 0-6 anni, nel rispetto delle norme “antiCovid-19”, venerdì 4 settembre, dalle ore 14:30 alle ore 19:30, nella sede delle lezioni, l’Ente di Formazione “LO STUDIO”, scala A, 4o piano, “galleria JFK”, presso l’autostazione di Avezzano, a P.le Kennedy, sarà attivato il Corso di Formazione, dal titolo: ” IL CAMBIAMENTO DELLA METODOLOGIA DIDATTICA DURANTE UN EVENTO CATASTROFICO”. Questa attività formativa, rivolta agli insegnanti, è suddivisa nei moduli: SICUREZZA, con i seguenti insegnamenti:

1.AZIONE DI PREVENZIONE NELLA GESTIONE DELLE PROCEDURE “COVID-19” NEL COMPARTO SCUOLA. IL PATTO SCUOLA-FAMIGLIA NEL PTOF;

2. GESTIONE DEI CASI SOSPETTI E APPLICAZIONE DELLE AZIONI CORRETTIVE;

3. IL MIGLIORAMENTO CONTINUO DELLA GESTIONE DELLA PREVENZIONE E L’APPLICAZIONE DELLE             PROCEDURE NEL SISTEMA HACCP,

e PSICOLOGIA, con la trattazione del tema :

1) “COVID-19”, IL RITORNO A SCUOLA (1a e 2a PARTE)

CHIUSURA DEL CORSO CON INTERVENTO DEL PROF. Sandro VALLETTA, Coordinatore dei servizi per l’infanzia 0-6 anni del Comune di Avezzano. I docenti sono: le Dott.sse Maria Luisa ROSSI e Alessandra DI COSIMO e il Dott. Ettore DI BIASE.

I moduli sono organizzati in incontri di 5 ore ciascuno, per un totale di 25 ore di lezione e 2 di discussione/confronto finale. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione, con l’indicazione dei moduli e delle ore frequentate. Valletta, coordinatore dei servizi educativi 0-6 anni del Comune di Avezzano, in merito, ha dichiarato:” l’iniziativa intende rispondere alle richieste che arrivano ogni giorno da coloro che si trovano a confrontarsi con uno strumento nuovo, quale la formazione a distanza, che richiede delle attitudini diverse rispetto al confronto in presenza, e che spesso crea delle difficoltà, delle criticità, legate alla situazione che gli insegnanti che stanno vivendo causa il cambiamento in corso.

Per completare il percorso formativo ci sarà una parte finale che approfondirà l’accoglienza del bambino in classe, dopo un lungo periodo di assenza e cambiamento delle metodologie didattiche”. Così la Perez:”la situazione che stiamo vivendo richiede, sia sul piano personale che professionale, l’attivazione di notevoli risorse, anche emotive e relazionali, oltre alla necessità di valorizzare le capacità adattive necessarie a gestire i cambiamenti che hanno coinvolto l’esistenza quotidiana di ognuno di noi.

In particolare, gli insegnanti sono chiamati a gestire le difficoltà concrete e logistiche legate all’organizzazione di attività formative a distanza, a coniugare ed organizzare tempi e spazi, ad accogliere l’eterogeneità delle richieste, dei vissuti e dei bisogni dei bambini e delle loro famiglie, ad analizzare le modalità di accoglienza dei piccoli in classe, per il nuovo anno scolastico, tenuto conto del cambiamento dello stile di vita e delle normative recenti, a seguito del “coronavirus”. A questo e ad altro risponde questa attività formativa, per garantire a tutti i soggetti interessati una ripartenza felice ed eccellente”.

COMUNICATO STAMPA