COLLELONGO, RAGAZZA POSITIVA AL COVID-19: 40 FAMIGLIE IN QUARANTENA

Messaggio politico elettorale

COLLELONGO – Non poca apprensione sta suscitando in paese la situazione venutasi a creare dopo che una ragazza originaria di Collelongo, ma che vive a Roma, è tornata in visita dai parenti lo scorso fine settimana e risultata, poi, positiva al test del tampone Covid-19. Quaranta sono le famiglie poste in quarantena, con altrettanti ragazzi in sorveglianza attiva da parte della Asl fino al prossimo 12 settembre. “Ho consigliato di ridurre al minimo i contatti sociali anche ai genitori e ai familiari conviventi dei ragazzi – spiega il sindaco Rosanna Saluccise non per lavoro o per cose strettamente necessarie”.

I test dei tamponi verranno effettuati la prossima settimana ed entro il 12 di settembre dovrebbero essere notificati i risultati.

La giovane, completamente asintomatica, ha partecipato ad una festa di compleanno svoltasi in un locale di Trasacco. Dopo aver saputo di essere risultata positiva al tampone ne ha dato comunicazione e da lì è scattata tutta la profilassi, da parte della Asl, per arginare al minimo i contagi, con la ricostruzione dei contatti avuti e la disposizione della sorveglianza attiva per le persone interessate, in attesa di poter effettuare il tampone.

Anche il sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene, ha confermato che la ragazza si trovava in paese durante il weekend ed ha tenuto a precisare quanto segue:

“La giovane nei giorni pre-festivi (più precisamente il giorno 29 agosto) ha cenato in un locale del nostro paese, dove un gruppo di giovani di Collelongo stava festeggiando un compleanno. Successivamente i giovani si sono spostati in un bar di Trasacco, dove hanno consumato qualche bibita all’esterno dello stesso. Nei giorni dello street food e delle festività la giovane non si trovava nel nostro territorio.

Al momento la situazione è monitorata dalla ASL che ha provveduto ad adottare tutte le misure di restrizione necessarie. Le attività del nostro paese stanno provvedendo alla sanificazione dei locali”.

Entrambi i Sindaci invitano i cittadini a non creare inutili allarmismi e di continuare a  rispettare le semplici regole dettate dal Governo: indossare la mascherina, lavare frequentemente le mani e porre particolare attenzione al distanziamento sociale.

Messaggio politico elettorale