CELANO. SANTILLI E I CANDIDATI DELLA LISTA “UNA CITTA’ DA AMARE” HANNO INCONTRATO I RESIDENTI DEI QUARTIERI TRIBUNA – MURICELLE

CELANO – Cosa è stato fatto e soprattutto cosa si intende fare ancora per continuare a far crescere la Città. Ieri sera il Candidato Sindaco della Lista “Una Città da Amare”, Settimio Santilli, insieme alla sua squadra, ha incontrato i residenti dei quartieri Tribuna – Muricelle.

Molti i temi affrontati da Santilli, il quale ha voluto, come prima cosa, fare delle precisazioni sulla situazione contagi a Celano, evidenziando come si stiano diffondendo false notizie. “Mi dispiace”, ha spiegato il Primo Cittadino, “che in questa campagna elettorale si stia strumentalizzando una situazione delicata che coinvolge tutti noi: a questo gioco non ci sto, su tale argomento va detta solo la verità”.

Dopo questo breve inciso, Santilli, ha ricordato come alcune delle prime opere realizzate dalla sua Amministrazione abbiano interessato proprio questi due Rioni per i quali il compianto Assessore Vincenzo Montagliani, scomparso a seguito di una malattia, si era speso molto.

“In questi cinque anni siamo riusciti a concretizzare il programma che avevamo presentato agli elettori”, ha detto ancora il Candidato Sindaco della lista “Una Città da Amare”. “Ora siamo qui a chiedere di rinnovarci la vostra fiducia per proseguire e dare continuità ai nostri progetti, per far crescere tutti insieme la nostra Città. Qui non abbiamo finito”, ha proseguito, “insieme all’ATER, abbiamo intenzione di intervenire in maniera massiccia sugli alloggi popolari, strutture che hanno bisogno di una seria ristrutturazione, sia per quelle che sono qui, che per quelle degli altri Rioni della Città”.

Molti i punti toccati da Santilli, dall’ambiente alla scuola, ricordando come Celano, fino a qualche anno fa, era piena di cassonetti ed oggi invece, con una raccolta differenziata arrivata al 66%, due isole Ecologiche e niente discariche,  il servizio di spazzamento delle strade, sia una città  pulita. Ambiente, con le bici a pedalata assistita, le colonnine per il rifornimento elettrico dei mezzi con l’intenzione di creare un servizio di bus urbano con mezzi elettrici. Non poteva mancare un accenno al sociale ricordando la realizzazione del Centro per gli Autistici, la nuova sede destinata al Centro Anfass Peter Pan, il Centro Antiviolenza. Toccato anche l’argomento scuole: anche qui la passata Amministrazione ha fatto fare un importante balzo in avanti a Celano, con la costruzione della scuola D’Annunzio, moderna e sicura, quella in corso di realizzazione in via La Torre, il progetto per la costruzione di un polo dell’Infanzia in piazza Aia. Insomma, una visione lungimirante che, di fatto, mette in sicurezza la popolazione scolastica dall’infanzia fino alle superiori.

Nel corso dell’incontro è intervenuto anche il Candidato Onorevole Filippo Piccone, il quale ha evidenziato come la continuità riguardi anche opere che non si vedono, che non vengono inaugurate ma ci sono, quali, ad esempio, la messa in sicurezza della Pineta che sovrasta Celano, gli interventi sulla rete idrica e fognante e dei progetti importanti che sono già in fase di progettazione e quella che riguarda la realizzazione dell’impianto fognario che comprende le strade di via La torre fino a Borgo strada 14 e via Cicivette.

Particolare attenzione anche al PRG, nel programma della lista Una città da Amare, c’è la riqualificazione di vari quartieri tra questi quelli del centro storico, la cosiddetta Cittadella, dove oggi sorgono moltissimi ruderi che verranno eliminati. Infine, la messa in sicurezza della Città sia sotto il punto di vista del dissesto idrogeologico che sismico.

 

COMUNICATO STAMPA