ROBERTA RICO, CANDIDATA CON GIANNI DI PANGRAZIO: “SARS-COV-2 HA EVIDENZIATO LA FRAGILITÀ DEL SISTEMA SANITARIO. TENERE IN CONTO LE CRITICITÀ PER NON RIPETERE GLI ERRORI”

AVEZZANO – “L’inarrestabile dilagare dell’infezione da SARS-CoV-2 ha evidenziato la fragilità del nostro sistema sanitario regionale e nazionale. Inefficienze, ritardi e soprattutto mancato coordinamento tra ospedali, servizi di igiene pubblica e medici di famiglia, sono stati i punti di maggiore criticità di cui dobbiamo tenere conto oggi per non ripetere in futuro gli stessi errori, in particolare nella nostra realtà locale nella quale io lavoro da 25 anni come specialista e come medico del territorio”. A dichiararlo è Roberta Rico, candidata nella lista “Riformisti per Az” a sostegno di Gianni Di Pangrazio sindaco.

“Vorrei proporre – continua – di reintrodurre nel nostro ospedale e nei nostri servizi sanitari degli organici predefiniti (sia personale medico che paramedico) in funzione di posti letto superando la formulazione delle dotazioni organiche attraverso cui si sono impoverite le consistenze numeriche di reparti e divisioni. Proporrei una restituzione di reale potere nella programmazione e valutazione dei servizi alle componenti professionali oggi senza alcun potere decisionale. Intendo collaborare attivamente affinché reparti come la neurochirurgia possano essere presenti nuovamente nel nostro presidio ospedaliero e affinché realtà come il Centro di Salute Mentale, possano essere rafforzate con la creazione di appartamenti di case-famiglia nonché posti letto al Pronto Soccorso”.

“Ed è per questo – spiega – che sostengo il candidato sindaco Gianni Di Pangrazio che durante il suo precedente mandato fu presente in maniera attenta e concreta verso la problematiche della sanità marsicana che negli ultimi anni è stata tristemente accantonata. Con Di Pangrazio sindaco sono sicura che torneremo a raggiungere gli obiettivi da lui prefissati e riprenderemo la nostra lotta per la sanità avezzanese e marsicana che deve essere autonoma e svincolata dal capoluogo aquilano”.

COMUNICATO STAMPA