AVEZZANO, IL CINEMA MULTISALA ASTRA POSTO SOTTO SEQUESTRO DALLA GUARDIA DI FINANZA

AVEZZANO – La Procura della Repubblica di Padova ha disposto il sequestro del cinema Multiplex Astra, e di un immobile sito su via XX settembre, ad Avezzano, adibito a rimessa di una ex concessionaria automobilistica.  Il provvedimento preventivo è stato adottato a seguito dell’inchiesta della Guardia di Finanza di Padova riguardante una presunta frode nella vendita di prodotti petroliferi.

L’operazione ha portato all’arresto di quattro imprenditori e di altre dodici persone coinvolte, a vario titolo, nella frode dell’Iva al carburante proveniente dall’estero e che, tramite imprese intestate a prestanomi, veniva distribuito in diverse Regioni del Paese, tra cui l’Abruzzo.

La struttura del cinema multisala, unica rimasta nella Marsica, era chiusa dallo scorso marzo a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus. Lo stabile, situato in via Cavour del Nucleo Industriale di Avezzano, era stato riacquistato dalla “Ing&co” (società di un gruppo di imprenditori locali) nel 2019, dopo che era finito all’asta, nel gennaio 2018, e valutata oltre due milioni di euro.

Indagato nell’inchiesta della maxi truffa l’imprenditore Roberto Coppola che, accusato di frode e associazione per delinquere volta a truffe fiscali, si è costituito ad Avezzano dopo l’ordine di restrizione emesso a suo carico.