SICUREZZA E POLIZIA MUNICIPALE, IL CANDIDATO CONSIGLIERE MATTEO DI FABIO (BABBO) CHIAMA IN CAUSA LE ECCELLENZE SPORTIVE LOCALI

AVEZZANO – Una chiamata alle armi voluta fortemente dal candidato di “Avezzano in prima linea”. Non solo sicurezza tecnologica, ma anche e soprattutto umana. Lo scopo è quello di accrescere le qualità psicofisiche e sportive degli agenti di Polizia Locale e instradare le nuove leve in vista di nuovi bandi concorsuali.

“Combattere l’illecito significa anche farlo sulla strada. Per questo ci vuole tanta preparazione, aggiornamento, capacità fisica e lucidità mentale. Miro ad una sicurezza sana; anche il singolo agente di Polizia Locale deve essere in grado di agire senza problemi, con fermezza e capacità di valutazione, per il bene suo e  della popolazione”. Il candidato alla carica di consigliere comunale Matteo Di Fabio, militare, coordinatore provinciale del Sindacato della Guardia di Finanza e segretario Ficiesse per la provincia di Frosinone, ha deciso di incontrare i responsabili delle realtà sportive locali, come Ovidio Di Gianfilippo, esperto in tecniche di difesa e gestione di situazioni critiche e personale violento.

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di intavolare un discorso per il domani, sulla preparazione psicofisica degli agenti di Polizia Locale della città. “Parlo per esperienza sul campo: posso affermare che è molto importante la preparazione del singolo, soggetto che deve essere valorizzato, tutelato giuridicamente e degnamente preparato ad ogni evenienza. Non esistono forze dell’ordine di serie A o di serie B – afferma il candidato – Sulla strada non importa il colore della divisa che si indossa; sulla strada può succedere di tutto a chiunque. Non esiste una sicurezza part-time come non esiste una sicurezza di fortuna. Credo che una professionalità come quella di Ovidio Di Gianfilippo, istruttore certificato a livello nazionale, insieme anche alle altre realtà sportive d’eccellenza della Marsica, possa contribuire, con corsi specifici di formazione in Police Training ad esempio, a cambiare il passo generale”. Un progetto Sicurezza+ che mira soprattutto ad instradare le leve della sicurezza del futuro.

Di Fabio, che ha militato nei reparti speciali antimafia delle Forze dell’Ordine, punta anche a sostenere e valorizzare, attraverso fondi comunali, quelle realtà locali che si scoprono come eccellenze nazionali. “Tutte quelle voci avezzanesi e marsicane che hanno eco di grande professionalità devono essere messe in grado di collaborare con l’Ente Comune e con tutte le sue ramificazioni, tra cui la Polizia Municipale, per una crescita bivalente. – conclude – Bisogna fare sistema, far quadrare le energie che la città possiede”.

“Al di là di come si evolveranno le dinamiche elettorali, mi auguro che chi avrà l’onore e l’onere di occuparsi, a livello di amministrazione, di questa delicata materia quale la sicurezza – conclude Di Fabio – possa tranquillamente mettere in atto queste strategie”.

COMUNICATO STAMPA