INAUGURATA LA SEDE DI CONFLAVORO L’AQUILA

L’AQUILA – È stata inaugurata la sede di Conflavoro Pmi L’Aquila la nuova associazione datoriale del territorio nello storico palazzo Ciccozzi dell’Aquila in via Indipendenza. Conflavoro rappresenta tutte le categorie merceologiche e professionali rappresentate: artigianato, manifattura, commercio, servizi, trasporto, turismo, industria e professionisti.

Ha partecipato all’inaugurazione il presidente di Conflavoro Pmi nazionale  Roberto Capobianco insieme ai fondatori dell’associazione Ugo Mastropietro (presidente Conflavoro L’Aquila), Giorgio Carissimi (vice presidente Conflavoro L’Aquila) e Antonio Durantini (tesoriere Conflavoro L’Aquila).  Presente anche il sindaco dell’Aquila, i rappresentanti della Regione e parlamentari.

Conflavoro Pmi L’Aquila, che è stata pensata con respiro provinciale, avvierà la sua attività di tesseramento dal 18 settembre contemporaneamente nei territori di L’Aquila, Avezzano e Sulmona.

Tra i servizi offerti dall’associazione c’è: sono:

  1. Formazione al lavoro e per il lavor e per il lavoro
  2. Progettazione e Finanza agevolata
  3. Consulenza Fiscale e Tributaria
  4. Consulenza del Lavoro
  5. Accesso al credito

“Un momento importante per la città dell’Aquila”, ha detto Ugo Mastropietro presidente Conflavoro Pmi L’Aquila. “Questo è un gruppo di persone che vuole mettere la propria esperienza al servizio degli altri, cercando di avvicinare la politica alle associazione. Noi vogliamo dare senso di vicinanza alle persone che hanno bisogno. Un passo emozionante che mi avvicina alle persone, perché in questa città nascono delle persone che portano avanti delle vere e proprie battaglie sociali e questa è una di quella battaglia epocale di tutta la società aquilana e abruzzese in genere”.

“L’Aquila è un esempio di comunità che rinasce per tutta la nazione”, ha detto Roberto Capobianco presidente Conflavoro Pmi L’Aquila. “L’Aquila resterà nella storia dell’associazione perché è una sede nata durante il lockdown. Fare impresa nei territori come L’Aquila è ancora più difficile perché ha vissuto il terremoto, ma la resilienza e il coraggio di queste persone è emblematico. Una città piena di gente e di giovani che ha progetti per il territorio e per le imprese, il futuro d’Abruzzo”.

“In Abruzzo ogni otto cittadini c’è un’impresa”, ha detto Lorenzo Santilli presidente della Camera di Commercio della provincia dell’Aquila. “quindi la vera vocazione di questo territorio è proprio l’impresa e associazione come la Conflavoro L’Aquila non fanno che incentivare questa tendenza naturale”.

COMUNICATO STAMPA