AVEZZANO, CONCLUSO CON GRANDE SUCCESSO IL CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI SCOLASTICI E INSEGNANTI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

L’argomento affrontato è stato “Il cambiamento della metodologia didattica durante un evento catastrofico”

AVEZZANO – La F.I.S.M. (Federazione Italiana Scuole Materne) della provincia de L’Aquila, in collaborazione con il Comune di Avezzano, ha organizzato un corso di formazione/aggiornamento per i dirigenti scolastici e gli insegnanti delle Scuole dell’Infanzia di Avezzano.

E’ iniziato venerdì 4 settembre e si è tenuto presso l’Ente di Formazione “LO STUDIO”, sito nella “galleria JFK”.

Si è trattato di un “viaggio” metaforico che, partendo dalle più recenti normative riguardanti il “Coronavirus”, ha guidato gli insegnanti nel mondo della giurisprudenza e della psicologia, in vista del rientro in aula, dopo la pandemia. La realtà scolastica odierna si trova, ormai, a doversi confrontare continuamente con la presenza di questo “mostro”, manifestatosi come una vera e propria emergenza sanitaria, che, con il passare dei mesi, è diventata globale.

Riconoscendo e valorizzando il diritto di tutti gli alunni a maturare competenze, scolastiche e di vita, i partecipanti hanno ampliato le loro competenze e conoscenze, per fornire ai piccoli la possibilità di “…costruire una speciale normalità in cui la normalità cambia e si arricchisce di competenze tecniche che la rendono più speciale ed accogliente per tutti…”, citando e raccogliendo gli insegnamenti di Dario JANES.

Con quest’obiettivo, il Prof. Sandro VALLETTA, direttore dell’attività formativa, la Dott.ssa Veria PEREZ, responsabile della progettazione, e i Docenti: le Dott.sse Maria Luisa ROSSI e Alessandra DI COSIMO e il Dott. Ettore DI BIASE, hanno fornito ai partecipanti gli strumenti didattico-metodologici atti a fronteggiare le sfide che le recenti novità legislative e sanitarie pongono alla scuola, con la convinzione che i nostri futuri adulti hanno bisogno di ambienti adatti a loro e della possibilità di comprendere la direzione che può prendere il loro sviluppo, imparando a conoscere sé stessi, le proprie attitudini ed anche le proprie responsabilità, attraverso l’attività che gli viene data la possibilità di svolgere, per permettere loro un rientro tra i banchi felice e sereno e per fornire ai loro educatori un aggiornamento adeguato, volto ad accoglierli nella totale tranquillità, dopo questo triste periodo, consci del loro sacro dovere di istruire le nuove generazioni. A questo e ad altro ha risposto l’attività formativa: garantire a tutti i soggetti interessati, genitori compresi, una ripartenza gioiosa e nella totale serenità.

Il corso è stato suddiviso in due moduli: SICUREZZA, con i seguenti insegnamenti:

1) AZIONE DI PREVENZIONE NELLA GESTIONE DELLE PROCEDURE “COVID-19” NEL COMPARTO SCUOLA. IL PATTO SCUOLA-FAMIGLIA NEL PTOF;

2) GESTIONE DEI CASI SOSPETTI E APPLICAZIONE DELLE AZIONI CORRETTIVE;

3) IL MIGLIORAMENTO CONTINUO DELLA GESTIONE DELLA PREVENZIONE E L’APPLICAZIONE DELLE PROCEDURE NEL SISTEMA HACCP,

e PSICOLOGIA, con la trattazione del tema:

1) “COVID-19”, IL RITORNO A SCUOLA (1a e 2a PARTE). Nel totale rispetto delle norme anti “Coronavirus”, sono stati organizzati incontri di 5 ore ciascuno, per un totale di 25 ore di lezione e 2 di discussione/confronto finale. Al termine è stato rilasciato un attestato di partecipazione, con l’indicazione dei moduli e delle ore frequentate. Valletta, in qualità di direttore del corso e coordinatore dei servizi educativi 0-6 anni del Comune di Avezzano, in merito, ha dichiarato:” l’iniziativa ha inteso rispondere alle richieste che arrivano ogni giorno da coloro che, spesso, si trovano ad affrontare delle difficoltà e delle criticità, legate alla situazione contingente. Per questo, è stata prevista anche una parte finale volta ad approfondire l’accoglienza del bambino in classe, dopo un lungo periodo di assenza e di cambiamento delle metodologie didattiche.

In particolare, in questo momento storico, gli insegnanti sono chiamati a gestire le difficoltà concrete e logistiche legate all’organizzazione delle attività formative a distanza, a coniugare ed organizzare i tempi e gli spazi, ad accogliere l’eterogeneità delle richieste e dei bisogni dei bambini e delle loro famiglie, ad analizzare le modalità di accoglienza dei piccoli in classe, per il nuovo anno scolastico, tenuto conto del cambiamento dello stile di vita e delle normative recenti, a causa del “Covid-19”. A questo e ad altro ha risposto questa attività formativa, per garantire a tutti i soggetti interessati una ripartenza felice, serena ed in totale sicurezza”. L’entusiastica e fattiva partecipazioni degli insegnanti coinvolti è stata solida garanzia per la riuscita dell’attività formativa. Un sentito ringraziamento va al tutor d’aula, Monica STUMPO, della segreteria FISM, per la competenza e professionalità profuse nello svolgimento della sua mansione.

COMUNICATO STAMPA