CIVILTÀ ITALIANA RESTA COERENTE AL PROPRIO IMPEGNO AL BALLOTTAGGIO NON SOSTENIAMO CANDIDATI DI ALTRE COALIZIONI

Palmieri precisa la posizione sul ballottaggio di domenica

AVEZZANO – “La dichiarata intenzione di Antonio Del Boccio di voler votare uno dei protagonisti del ballottaggio per la carica di Sindaco di Avezzano, ha colto di sorpresa e ha suscitato non poche perplessità nei componenti del Laboratorio  Civiltà inseriti nella lista di candidati che porta il simbolo del nostro Movimento. 

Civiltà Italiana, ovviamente non può che confermare oggi quanto affermato nel comunicato stampa del 16 agosto scorso, ripreso da tutte le testate giornalistiche locali in cui si affermava testualmente “Pierluigi Palmieri conferma che, nell’ambito della coalizione, unitamente ai candidati a consigliere comunale e agli altri componenti del Laboratorio Civiltà, si farà garante degli interessi della collettività, contro ogni personalismo  e contro la ricerca spasmodica del potere.”

Premesso  che, tenuto conto dei tempi e dei modi della campagna elettorale, siamo soddisfatti dei voti ricevuti, grazie alla coalizione,  e che ringraziamo tutti coloro che ci hanno dato fiducia, ricordiamo che la  coalizione è nata sulla condivisione dei principi inequivocabili contenuti nella “Raccolta di saggi e delle proposte per una politica senza trucchi” pubblicata nel libro dal titolo emblematico “Il cilindro nel coniglio” e alla concordanza con i principi statutari di Civiltà Italiana.

La rinuncia a presentare un nostro candidato Sindaco a favore di Antonio Del Boccio è derivata dall’impegno di Io per Avezzano  a ripudiare “ logiche clientelari e privatistiche, in funzione del superiore interesse, per  assicurare alla collettività una Città più giusta, più sicura, più laboriosa, più pulita, più fruibile e più solidale”.  Il nostro” manuale”,  con i  saggi di R. Regni   , M. Travaglini  di P.L. Palmieri e gli articoli di  M. Martelli, E. Di Renzo, M.Cardilli, D. D’Amico, G. Gentile,  F. Galli  e tanti altri, offre validi strumenti per  valutare obiettivamente la fattibilità delle nostre proposte e per andare oltre i condizionamenti clientelistici e il consenso emotivo.

Il cittadino/elettore ha bisogno di tempo per metabolizzare le proposte di quello che riteniamo lo strumento più efficace per valutare, criticare costruttivamente  e stimolare  disinteressatamente chi  amministra  a costruire Avezzano come  Città e come centro  propulsore della Marsica. Pertanto poiché come Sindaco non avremo il candidato più vicino alle nostre aspettative, Civiltà Italiana,  si astiene dal dare indicazioni di voto  per l’uno e per l’altro candidato al ballottaggio e conferma la coerenza con la linea che ha illustrato sulla stampa, sul web e  nel comizio di chiusura durante la campagna elettorale, lasciando ovviamente ad ogni singolo la piena libertà delle proprie scelte”.

COMUNICATO STAMPA