OVINDOLI, 4000 METRI QUADRI DI PARCHEGGIO PAVIMENTATO E GRATUITO AI PIEDI DELLE PISTE

Sono stati ultimati nella settimana appena trascorsa i lavori infrastrutturali in località "Dolce Vita". L'opera è tra tra le prime ad essere conclusa nell'ambito regionale per il programma Masterplan Abruzzo.

OVINDOLI. Le numerose persone che frequentano Ovindoli dalla prossima stagione invernale troveranno l’ampio piazzale in località “Dolce vita” pavimentato e completamente gratuito. Questo spazio, infatti, non è mai stato sfruttato a dovere prima d’ora per via dell’impervio fondo sterrato che spesso, con neve e piogge invernali, si trasformava in un pantano indicibile.

I lavori di sistemazione hanno riguardato ben 4.000 metri quadri di piazzale realizzato con un pavimentato di materiale drenante, senza sostanze derivate del petrolio. Proprio questo ha permesso di raggiungere elevati livelli di sostenibilità ambientale.

Ma oltre quest’opera di cardinale importanza per la viabilità invernale ( ma non solo ) ovindolese, è necessario ricordare che, sempre nell’ambito dello stesso finanziamento (Masterplan), è stata realizzata anche una condotta di adduzione idrica verso l’invaso che si trova sempre in località “Dolce vita”. L’acqua, pompata  per mezzo di una condotta sotterranea, percorre vari chilometri prima di sfociare all’interno del lago che si trova proprio ai piedi della pista da sci e che serve primariamente per l’innevamento artificiale. Ma lo stesso lago ha anche funzione antincendio e proprio durante la scorsa estate è stato usato dall’elicottero della Protezione Civile per evitare una catastrofe, quando, proprio grazie al rapido pescaggio dell’acqua furono tempestivamente domate le fiamme divampate a San Potito.

Queste opere sono state tra le prime ad essere concluse nell’ambito regionale per il programma Masterplan Abruzzo; di gran lunga in anticipo con le tempistiche di attuazione dello stesso programma, che rafforza l’affidabilità del Comune di Ovindoli nella gestione di opere pubbliche complesse come lo sono quelle in contesti montani.

Le tre nuove opere che abbiamo nominato (condotta idrica, lago e parcheggio) sono tre infrastrutture a servizio di tutti che migliorano, senza ombra di dubbio, i servizi che il paese offre nei periodi di massima affluenza turistica.