CAPPADOCIA, AFFIDATE LE DELEGHE DI GIUNTA PER L’AMMINISTRAZIONE LORENZIN

CAPPADOCIA – A seguito del giuramento del neo sindaco Lorenzo Lorenzin e la convalida dei consiglieri eletti, durante la cerimonia d’insediamento dello scorso 2 ottobre, oggi sono state conferite le deleghe agli assessori di Giunta.

Al vice sindaco Giuseppe di Giacomo sono state affidate le deleghe agli Affari Sociali ed allo Sport, mentre all’assessore Luigi D’Innocenzo quelle ai Lavori Pubblici, alla Toponomastica ed alla Gestione del Personale. Per il momento il primo cittadino ha mantenuto per sé tutte le altre deleghe (Bilancio, Ambiente, Turismo, Mobilità e così via) che verranno conferite ai consiglieri successivamente.

“Con questo ultimo passaggio – ha affermato il sindaco Lorenzo Lorenzininiziamo una nuova avventura che sarà fruttuosa e che darà slancio e nuova vita al comune di Cappadocia, commissariato per un anno e mezzo. Siamo pronti a lavorare: già da venerdì ci riuniremo con la Giunta e fisseremo le date del prossimo Consiglio comunale. Le cose da fare sono tante – ha concluso –  ma noi abbiamo una grande voglia e una grande forza in quanto sostenuti dai nostri concittadini”.    

Riguardo al Consiglio comunale, ricordiamo che i consiglieri eletti della lista di maggioranza “Cappadocia nel Cuore” sono D’Innocenzo Luigi, Di Giacomo Giuseppe, De Luca Gabriele, Pederzoli Michele, Rapaccioni Vittorio, Federici Silvia e Di Cesare Maurizio. Per la minoranza, invece, con la lista “Un Paese Migliore” sono stati eletti Lucilla Lilla (candidata alla carica di sindaco), Antonello Mariani e Federico Venturini.

Il regolamento del comune di Cappadocia non prevede la carica del Presidente del Consiglio comunale, le cui funzioni vengono esplicate dallo stesso sindaco, tuttavia Lorenzin è intenzionato a trovare una sinergia, insieme al segretario comunale, che possa permettere di modificare il regolamento ed istituire anche tale figura.