“IO NON RISCHIO”: AL VIA LA CAMPAGNA 2020 DELLE BUONE PRATICHE DELLA PROTEZIONE CIVILE

Con i Volontari delle Associazioni Marsicane si tratteranno i temi di Terremoto e Maremoto

AVEZZANO – Manca oramai poco all’avvio della seconda edizione della settimana nazionale della Protezione Civile. L’evento si svolgerà dall’11 al 17 ottobre ed inizierà con la manifestazione “Io non Rischio – buone pratiche di Protezione Civile”.  Promossa dal Dipartimento di Protezione Civile, in collaborazione con altri enti quali INGV, ANPAS, CIMA, RELUIS, quella di quest’anno sarà  un’edizione votata alla resilienza, perché l’emergenza Coronavirus impone di non abbassare la guardia; come sempre all’insegna delle buone pratiche per la prevenzione dei rischi e declinata al digitale.

“Questa emergenza ancora in atto – ha commentato il Capo Dipartimento Angelo Borrellici impone di rivedere, in un’ottica di maggiore resilienza, anche gli eventi della settimana della Protezione Civile andando ad organizzare, per quanto riguarda la manifestazione ‘Io Non Rischio’, anche le piazze virtuali. Quindi avremo una minore presenza fisica nelle piazze ma una maggiore presenza per quanto riguarda quelle virtuali”.

Questa settimana sarà un momento di confronto importante tra la Comunità scientifica e il volontariato di Protezione Civile, con il mondo dell’impresa e delle professioni che hanno dato supporto in ogni emergenza. Quest’anno ricorre anche il quarantennale del sisma in Irpinia, un’occasione per guardare al futuro facendo memoria storica del passato.

Ma sarà anche il momento per confrontarsi su come il nostro sistema di Protezione Civile è nato e sui progressi compiuti nel corso del tempo. Il 13 ottobre ci sarà la “Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali”: la tematica scelta quest’anno dalle Nazioni Unite è quella della Governance: un tema a noi particolarmente caro, perché una governance chiara ed un forte coordinamento degli Enti e delle Istituzioni coinvolte è il punto di forza del sistema italiano di Protezione Civile, così come lo pensò Giuseppe Zamberletti.

Riguardo alla Marsica anche quest’anno i volontari di Protezione Civile Marsicani hanno deciso di scendere nella piazza virtuale per la campagna “Io non Rischio”. L’organizzazione è a cura delle associazioni “Gruppo Volontari Magliano de’ Marsi”, “Croce Verde Civitella Roveto” e “Croce Blu Marsica”. Nella piazza virtuale si parlerà di rischio Terremoto e Maremoto attraverso interviste, foto e video.

La manifestazione potrà essere seguita sul sito web della Protezione Civile e sui canali Social.

https://www.facebook.com/events/270415720695869/