IL MEDICO LEGALE AVEZZANESE GIUSEPPE STORNELLI CONSULENTE SCIENTIFICO PER L’ULTIMO ROMANZO DI PUPI AVATI

AVEZZANO – Prosegue la proficua collaborazione tra il noto medico legale avezzanese Giuseppe Stornelli ed il grande scrittore e regista Pupi Avati. Dopo il record di vendite del romanzo “Il Signor Diavolo” e l’incredibile successo dell’omonimo film vincitore nel 2019 del Nastro d’Argento come miglior soggetto (entrambe hanno avuto come consulente scientifico il medico avezzanese) è disponibile nelle librerie il sequel intitolato “L’Archivio del Diavolo”.

L’Archivio del Diavolo parte dalla scoperta sotto il pavimento di una chiesa del cadavere di un uomo, morto in maniera atroce, perché qualcuno lo ha fatto scendere in quella sorta di catacomba per abbandonarlo lì e, poi, richiudere la pesante lastra del pavimento. Per il parroco locale ritrovare il corpo senza vita contribuisce soltanto a complicare la sua già intricata situazione personale dopo che egli stesso è stato oggetto di indagine per la morte di una donna, inizialmente ritenuta un suicidio, per esser successivamente trasformata dal magistrato in un’accusa di omicidio.

Il medico legale individua nel cadavere dell’uomo sepolto sotto la chiesa il funzionario ministeriale Furio Momentè, scomparso mentre indagava sull’omicidio commesso da un ragazzino, e che aveva lasciato dietro di sé una compromettente valigia di documenti. Con il ritrovamento di ben due cadaveri di incerta attribuzione, il sostituto procuratore è costretto a riaprire un caso che aveva chiuso con eccessiva fretta. Ma sulle ricerche degli inquirenti, sia a Venezia che a Roma, si stende l’ombra velenosa di un Male molto più antico e inspiegabile di quello commesso da qualunque omicida, in un intreccio senza scampo, in un mondo antico fatto di terra, acqua e mistero, intriso di verità troppo terribili per poter mai essere davvero rivelate.

“Questa seconda collaborazione è iniziata nel 2019 subito dopo l’uscita al cinema del film tratto dal primo romanzo (Il Signor Diavolo)”, commenta il Dott. Stornelli. “Si tratta del secondo romanzo di una Trilogia. Una parte dell’opera, inizialmente impostata diversamente, è stata cambiata dal Maestro durante il lock-down con una nuova veste piena di suggestioni, macabri indizi, cadaveri”. Alla domanda se ci sarà anche per L’Archivio del Diavolo la trasposizione cinematografica il medico legale afferma che “il progetto è quello. Fare una trilogia di romanzo e film. Per la tempistica dipenderà dal film che Pupi Avati ha scritto sulla vita di Dante le cui riprese potrebbero iniziare nel 2021 quando saranno 700 gli anni dalla morte del grande poeta. Dipende da ciò”.

Proprio nei giorni scorsi alle reti televisive nazionali Pupi Avati ha rilasciato una intervista nella quale ha confermato che L’Archivio del Diavolo” rappresenta il secondo episodio di una trilogia a cui seguirà il film nel quale, il Dott. Giuseppe Stornelli, confermato dallo stesso Avati, sarà nuovamente il suo consulente scientifico.

COMUNICATO STAMPA